DEBUTTO AL BEETLE SUNSHINETOUR: MAGGIOLINO E MAGGIOLINO CABRIOLET SI RINNOVANO

Il Maggiolino è un autentico fenomeno, è la Volkswagen per antonomasia, una delle auto più note al mondo che ora viene proposta in versione rinnovata con Maggiolino e Maggiolino Cabriolet. La Volkswagen ha affinato design e tecnologie di questo modello lifestyle. La versione moderna del Maggiolino sarà presentata ai media internazionali nell’ambito del Beetle Sunshinetour 2016 a Travemünde, dove da oltre un decennio, in piena estate, si svolge il raduno annuale più grande a livello europeo di tutti gli appassionati di questa Volkswagen. Il Maggiolino debutterà in versione coupé e cabriolet in questo nuovissimo capitolo della sua storia lunga più di 70 anni, proponendo colori inediti sia per gli esterni sia per gli interni, nuove versioni, una gamma di possibilità di personalizzazione ancora più ricca di colori, sistemi di infotainment realizzati ad hoc per smartphone e app di nuova generazione, nonché un sound a bordo remixato da Fender, il leggendario produttore americano di amplificatori.

Il Maggiolino è una dichiarazione di individualità. È particolarmente amato in Nord America, Cina, Europa, India e nell’Estremo Oriente. Gli Stati Uniti sono tradizionalmente una roccaforte per il Maggiolino, soprattutto sulle coste. Il Maggiolino appartiene all’Europa da sempre. La popolazione dei due continenti è cresciuta con il Maggiolino come compagno, ha poi accolto la New Beetle e infine ha trasmesso questa passione anche sul nuovo Maggiolino. È notevole il fatto che abbia successo anche in Cina, dove il primo Maggiolino non è mai stato venduto, mancando di conseguenza i presupposti storici per il ritorno in veste di icona lifestyle. Il design del Maggiolino sembra vincere i confini dello spazio e del tempo.

Doppia scelta. Il Maggiolino – in versione coupé e cabriolet – è ora disponibile nelle due linee di allestimento Design e Sport. La gamma comprenderà nei prossimi mesi anche due modelli speciali: i nuovi Maggiolino Denim e Dune. A seconda della versione, è possibile scegliere tra una gamma di equipaggiamenti pressoché illimitata per personalizzare la propria auto, non sempre dovendo sostenere costi extra. Ne è un esempio il dash pad della versione di allestimento Design, disponibile in colore carrozzeria.

Tutte le novità degli esterni. Tra gli elementi distintivi della nuova versione del Maggiolino ci sono, senza dubbio, i paraurti anteriori ridisegnati. La presa d’aria centrale, ora più grande, è incorniciata da staffe verniciate in tinta con la carrozzeria che, aprendosi verso l’esterno a forma di “A”, fanno apparire il Maggiolino ancora più largo. Questo effetto in corrispondenza delle estremità del paraurti viene accentuato da un inserto nero, rispettivamente a destra e a sinistra, il cui design dà continuità alla presa d’aria. Per quanto riguarda l’aspetto funzionale dei due inserti, al loro interno si ritrovano, a seconda degli allestimenti, fendinebbia con luci di svolta integrate, indicatori di direzione anteriori e sensori del Park Assist. Le varianti Design sono, invece, impreziosite da una staffa trasversale centrale cromata, che si estende sull’intera larghezza dei paraurti.

Dimensioni più generose della carrozzeria. Chi opta per la nuova versione Sport riceverà un Maggiolino dotato di una stretta presa d’aria aggiuntiva, inserita tra la targa della vettura e il cofano motore. In questa versione, il Maggiolino è impreziosito anche da un inserto di nuova concezione, che corre lungo tutto il perimetro della vettura, in elegante colore nero lucido. Tale inserto incornicia, tra l’altro, la presa d’aria centrale, oltre a passaruota e listelli sottoporta per accentuare visivamente l’imponenza della carrozzeria. Sempre con riferimento a questa versione, il colore nero viene riproposto per la parte centrale e inferiore del paraurti posteriore con diffusore, anch’esso di nuova concezione come il frontale. A completare le modifiche degli esterni ci sono due inediti colori carrozzeria, White Silver Metallic e Bottle Green Metallic (disponibili in tutto 11 colori di vernici), nuovi cerchi in lega leggera da 18 pollici Ravenna Adamantium e, in base alla versione, luci posteriori a LED con plastiche brunite. La capote del Maggiolino Cabriolet è disponibile in tre colori: nero, Beige e Sioux.

Tutte le novità sul fronte sicurezza. Dal punto di vista della sicurezza, il Fatigue Detection diventa ora standard per tutta la gamma, allineando anche il Maggiolino alle elevate dotazioni di sicurezza di serie della gamma Volkswagen.

Tutte le novità degli interni. L’abitacolo del Maggiolino ha da sempre rappresentato un’alternativa giovane e frizzante ai canoni tradizionali. Dash pad verniciato, braccioli delle portiere, cassetto portaoggetti tipico del Maggiolino, strumenti supplementari (disponibili a richiesta) sulla plancia e illuminazione ambiente sono tutti dettagli che distinguono questo modello lifestyle dalla maggior parte delle altre auto della categoria. La Volkswagen non ha voluto modificare le forme degli interni, ma ne ha rinnovato colori, materiali e dotazioni tecnologiche.

Cinque efficienti motorizzazioni. Per il Maggiolino e il Maggiolino Cabriolet sono disponibili tre motori TSI (motore benzina a iniezione diretta) e due TDI. Si tratta di efficienti 4 cilindri che, grazie alla sovralimentazione turbo, si distinguono per una maggiore potenza. I TSI erogano rispettivamente 105, 150 e 220 CV di potenza, mentre i TDI si attestano su 110 e 150 CV. Per alcune varianti di motorizzazione è possibile abbinare, a richiesta, il cambio automatico a doppia frizione. Il motore top di gamma 220 CV viene proposto su Maggiolino e Maggiolino Cabriolet solo nella versione Sport e con cambio DSG.

Infotainment per una perfetta comunicazione. Tutti i modelli del Maggiolino sono equipaggiati di serie con l’impianto radio Composition Colour, dotato di schermo da 5 pollici e otto altoparlanti. Scegliendo il Composition Media, è disponibile a richiesta una versione più evoluta, che comprende, tra l’altro, un touchscreen da 6,5 pollici, un’interfaccia per il telefono e l’indicazione della playlist MP3 con visualizzazione titolo e cover. Se la dotazione di bordo comprende il Discover Media, sono anche disponibili la funzione di navigazione e i servizi online Car-Net Guide & Inform. Tutti e tre gli impianti appartengono alla piattaforma modulare di infotainment di ultima generazione (MIB II). I vari apparecchi possono essere facilmente collegati al software del sistema tramite App Connect, grazie all’integrazione della tecnologia MirrorLink, CarPlay (Apple) e Android Auto (Google). Il sound system del produttore americano di amplificatori Fender (a richiesta) è stato perfettamente calibrato in funzione dei due impianti top di gamma ed è dotato di subwoofer, potenza pari a 400 watt e interfaccia per iPod/iPhone. 

Dune – Il Maggiolino off-road. Il Maggiolino Dune occupa un posto a sé all’interno della gamma e verrà introdotto nei prossimi mesi. Il crossover si contraddistingue per diversi elementi: maggiore altezza dal suolo, carreggiata allargata, passaruota e sottoporta maggiorati di colore nero, cerchi in lega leggera da 18 pollici, paraurti specifici con diffusori per frontale e posteriore, listelli sottoporta rivestiti e scritte Dune in corrispondenza delle fiancate. Un crossover del XXI secolo che si ispira alle dune buggy degli anni ’60 e ’70: due ruote motrici, alto ed efficiente. A bordo del Maggiolino Dune e del Maggiolino Dune Cabriolet, tutto questo si declina nella libertà di muoversi con uno stile inconfondibile, distinguendosi dalla massa, a maggior ragione se per la vettura è stato scelto il colore Sandstorm Yellow Metallic (creato in esclusiva per questi modelli). 

Denim – Il modello “rock’n’roll”. Il Maggiolino Denim Coupé e Cabriolet debutterà nei prossimi mesi e richiamerà l’estetica dei jeans. Un’altra novità della gamma è rappresentata dalla verniciatura Stonewashed Blue Metallic, perfetta sia per la cabriolet, sia per la coupé. Il colore denim domina anche l’abitacolo con sedili ridisegnati e dash pad abbinato in Blue Brushed, chiaramente evocativo di libertà e rock’n’roll. Già nella metà degli anni ’70 era stato lanciato il primo Maggiolino Jeans Bug ispirato ai jeans o comunque al tema denim. Negli anni ’80 e ’90 sono seguiti altri modelli speciali Jeans dell’auto che, da tempo immemore, sbaraglia ogni record di vendita a livello mondiale. 

Categoria: Auto