Kia Soul

NUOVA KIA SOUL

Forse non entrerà mai nella classifica delle auto più belle della storia, eppure la KIA Soul, nella sua ultima variante (MY 2014), ha senz’altro un gran bel carattere. 

Con qualche centimetro in più qua e là, l’operazione di rivisitazione stilistica sembra andata a buon fine. Lo “sguardo” dei gruppi ottici anteriori si è trasformato profondamente, diventando più aggressivo e accattivante, così come le fiancate, divenute più dinamiche e slanciate. Reinventare un modello, trovando il modo per valorizzarne il carattere, non è di certo cosa semplice. Per questo, l’attenzione non si è focalizzata esclusivamente sul fattore estetico, puntando molto anche sulla sostanza. 

La scelta di soluzioni bicolore per la carrozzeria, renderà la Soul moderna e accattivante oltre che, per certi versi, più dinamica e snella. I grandi cerchi da 18” peraltro riescono a donare alla fiancata un aspetto decisamente grintoso e in ogni caso personale.

Anche l’abitacolo è stato rivisto ed è ora più raffinato e maturo anche in termini qualitativi, oltre che molto migliorato in termini d’insonorizzazione. Lo spazio a bordo non manca per quattro persone e l’altezza pronunciata del padiglione amplifica la sensazione di spazio. Il bagagliaio, invece, non è molto ampio per viaggiare in quattro ma certamente è pratico e ben sfruttabile.

Adesso la Soul nasce sul pianale della KIA cee'd e a beneficiarne è stata senza dubbio la sua impostazione dinamica. 

La scocca è realizzata con ampio utilizzo di acciai speciali, che costituiscono il 66% delle lamiere componenti la struttura, e integra i rinforzi dei montanti e nei longheroni con il risultato di aver ottenuto un miglioramento del 29% della rigidità torsionale. L'uso di acciaio ad alta resistenza ha anche permesso di ridurre le dimensioni dei montanti parabrezza di 20 mm, garantendo una più ampia visibilità.

Le sospensioni prevedono all’anteriore uno schema MacPherson, mentre il retrotreno può vantare una nuova taratura degli ammortizzatori, modificati per avere una maggiore escursione e un funzionamento più efficace e progressivo a vantaggio della guidabilità e del comfort.

MOTORI – La gamma di motorizzazioni comprende il motore 1.6 litri GDI a iniezione diretta di benzina e il 1.6 CRDi turbodiesel; entrambi con cambio manuale o automatico a 6 marce. Più avanti sarà disponibile anche l’opzione a doppia alimentazione, denominata ECO-GPL+.

Il motore più adatto al tipo di veicolo si dimostrerà, anche nei numeri di vendita, il 1.6 CRDi da 128 CV e 260 Nm. Ovviamente non è un fulmine in accelerazione e ripresa ma è senz’altro adeguato ad un utilizzo quotidiano o per andare in vacanza, potendo peraltro assicurare consumi ed emissioni contenute.

L’alternativa è sempre un 1.6 ma alimentato a benzina, con 136 CV e 161 Nm di coppia massima, che potrà essere abbinato (come il diesel) al cambio manuale 6 marce o all’automatico sempre a 6 rapporti. 

DUE COLORI…SONO MEGLIO DI UNO – La scelta di soluzioni bicolore per la carrozzeria, renderà la Soul più moderna e accattivante, oltre che per certi versi più dinamica e snella. 

Ampia possibilità di personalizzazione. Già da subito sono disponibili 11 colorazioni per la carrozzeria con diversi abbinamenti (Rock Soul = rosso-nero, Free Soul = blu-bianco, Chic Soul = beige-nero, Bright Soul = bianco-nero, Dark Soul = nero-bianco, Strong Soul = grigio-nero, Light Soul = grigio-bianco). 

I grandi cerchi da 18”, invece, riescono a donare alla fiancata una aspetto decisamente grintoso e senza dubbio personale con il loro “Carbon Look”. 

Non basta? In tal caso si potrà optare per l’esclusiva personalizzazione Tatto You Soul, cinque originali tinte che renderanno New Kia Soul un pezzo quasi unico, oppure per il pacchetto Design You Soul, con una serie di accorgimenti estetici per ottenere un look ancora più marcato. 

QUALCHE CENTIMETRO IN PIU’ – Anche l’abitacolo è stato rivisto ed è ora più raffinato e maturo anche in termini qualitativi, oltre che molto migliorato in termini d’insonorizzazione. Lo spazio a bordo non manca per quattro persone e l’altezza pronunciata del padiglione amplifica la sensazione di spazio. Il bagagliaio, invece, non è molto ampio per viaggiare in quattro ma certamente è pratico e ben sfruttabile.

Le dimensioni sono leggermente cresciute. La lunghezza massima, di 4.140 mm, è aumentata di 20 mm e anche il passo è cresciuto di pari misura. Piccole variazioni che si trovano anche nell’abitacolo e nel bagagliaio, con una capacità cresciuta fino a 345 litri (+14 litri).

LA FAMIGLIA CRESCERA’… - L’opzione bifuel, per cui si dovrà aspettare ancora qualche settimana, avrà l’innovativo sistema di iniezione diretta del GPL, mentre a settembre sarà la volta della rivoluzionaria variante elettrica, la Kia Soul EV, con una potenza complessiva di circa 111 CV e un’autonomia dichiarata di ben 200 km. La batteria ai polimeri di litio, garantita 7 anni, potrà essere ricaricata in 5 ore da una comune presa di corrente ma sarà possibile anche una ricarica all’80%, in soli 25 minuti da una stazione di ricarica rapida a corrente continua da 100 kW.

Artur Martins, Vice Presidente Marketing di Kia Motors Europe spiega l'evoluzione del modello: "La Soul ha attirato fin dall'inizio una nuova categoria di clienti entusiasti e per questo motivo era fondamentale che anche il nuovo modello restasse assolutamente fedele a un design oramai considerato iconico. Oltre allo stile, la nostra preoccupazione principale è stata migliorare tutte le caratteristiche d'uso, dalla dinamica di marcia alla qualità percepita degli interni”

 

Categoria: Auto