L’EVOLUZIONE CONTINUA DELLA NUOVA GOLF

Ogni anno sono circa un milione le persone che decidono di acquistare una nuova Golf. Da più di quattro decenni, una Golf lascia le linee di produzione mediamente ogni 40 secondi. Si tratta prevalentemente di vetture configurate in modo personalizzato e prodotte quindi su ordinazione. Ora ai blocchi di partenza c’è una nuova Golf.

 

La nuova Golf vanta numerose innovazioni tecniche. Alcuni esempi: per la prima volta su una vettura della classe compatta, il nuovo sistema per radio-navigazione e servizi online Discover Pro può essere gestito tramite comandi gestuali. Il suo schermo da 9,2 pollici si abbina alla perfezione, esteticamente e concettualmente, all’Active Info Display, la strumentazione interamente digitale, un’altra novità introdotta sulla Golf. Parallelamente è stata ampliata la gamma delle App e dei servizi online. Parola chiave: Smart-Home. D’ora in poi mediante MirrorLink™ e la nuova App DoorBird, sarà possibile, per esempio, aprire direttamente dall’auto in marcia, la porta di casa. Il collegamento online permette di vedere sul display chi suona alla porta.

 

Nuovi efficienti motori e nuovo cambio DSG a 7 rapporti

Nuovo 1.5 TSI Evo 150 CV. Alla progressiva digitalizzazione si affianca il debutto di motori che non temono confronti in termini di efficienza. Già il nuovo motore benzina d’accesso (motore turbo a iniezione diretta 1.0 TSI 85 CV) si lascia apprezzare con consumi nel ciclo  combinato  di  appena  4,8 l/100 km. Sulla Golf debutta inoltre il motore turbo benzina 1.5 TSI Evo*, un quattro cilindri turbo ulteriormente ottimizzato, forte di 150 CV di potenza, con sistema  variabile di gestione attiva dei cilindri (ACT). Ne seguirà una versione BlueMotion da 130 CV. Parallelamente la Volkswagen ha rinvigorito la Golf GTI che infatti, già nella versione di accesso, sviluppa ben 230 CV di potenza. Un nuovo cambio DSG a 7 rapporti (doppia frizione) provvede inoltre  a  un’ulteriore   riduzione   dei   consumi   fino   a   0,3 l/100 km. Tutte le Golf dispongono poi di BlueMotion Technology che combina sistema start/stop e recupero dell’energia in frenata.

 

Le modifiche di design comprendono nuovi paraurti anteriori e posteriori, nuovi fari alogeni con luci diurne a LED, nuovi fari full LED anziché allo xeno (a richiesta), nuovi parafanghi anteriori e, come accennato, nuovi gruppi ottici posteriori full LED di serie per tutte le versioni Golf. Completano il restyling degli esterni nuovi cerchi e nuovi colori carrozzeria. Nuove modanature decorative e nuovi tessuti impreziosiscono inoltre l’abitacolo della Golf 2017.

 

Il restyling della Golf si lascia particolarmente apprezzare osservando gli interni. Le novità più salienti non sono tuttavia rappresentate dalle pur nuove modanature decorative su porte, plancia e consolle centrale, né dai nuovi rivestimenti dei sedili. Ciò che colpisce è piuttosto la digitalizzazione dei sistemi di visualizzazione e comando, applicata a numerosi ambiti funzionali, che rende la nuova Golf una delle vetture più evolute della sua categoria. Fulcro di questa nuova concezione sono l’Active Info Display e il nuovo sistema di infotainment con comandi gestuali. La Golf è dunque la prima auto compatta al mondo con comandi gestuali.

 

Specifiche per il mercato italiano

Inizio prevendita: gennaio 2017 Commercializzazione: marzo 2017

Motorizzazioni:

Benzina

1.0       TSI 85 CV BMT man. 5 marce

1.0       TSI 110 CV BMT man. 6 marce / DSG 7 marce

1.7 TSI 125 CV BMT man. 6 marce / DSG 7 marce

1.7 TSI 150 CV BMT Evo ACT man. 6 marce / DSG 7 marce

 

Diesel

1.4             TDI 90 CV BMT man. 5 marce

1.6 TDI 115 CV BMT man. 5 marce / DSG 7 marce

2.0 TDI 150 CV BMT man. 6 marce / DSG 7 marce GTD

2.0 TDI 184 CV BMT man. 6 marce / DSG 7 marce

 

Metano

1.4 TGI 110 CV BM man. 6 marce / DSG 7 marce

 

Prezzi a partire da:

20.150   1.0 TSI 85 CV BMT Trendline

23.050€   1.6 TDI 90 CV BMT Trendline

23.050 €   1.4 TGI 110 CV BM Trendline    

Categoria: Auto