MAZDA MX-5 RF

DOPO QUASI 28 ANNI E OLTRE 1 MILIONE DI UNITÀ PRODOTTE, MAZDA CI STUPISCE PER L’UNICITÀ ISPIRATA ALLA SUA ICONICA ROADSTER: LA MAZDA MX-5 RF.

 

L’obiettivo di Mazda era rendere il piacere di guida Jinba Ittai della leggendaria MX-5 attraente e accessibile a un pubblico più ampio, cioè potenziali clienti che potrebbero tirarsi indietro di fronte a una soft top o coloro che non sono necessariamente appassionati di auto sportive e spider.

 

Il risultato è stata la MX-5 RF (dove RF vuol dire “retractable fastback”): una bellissima reinterpretazione del modello a tetto rigido di quarta generazione “ND” MX-5. Con il tetto elettrico chiuso, è una affascinante coupé. Apritelo e gli eleganti montanti della Fastback vi offriranno l’aspetto e le sensazioni di una cabrio.

 

L’abitacolo straordinariamente sportivo e le linee del tetto spiccatamente fastback fluiscono armoniosamente verso la coda. Anche il design è elegante, per esempio grazie al minimo gioco tra il tetto e i montanti posteriori che circondano le sezioni della scocca. Anzi, non conoscendola, la MX-5 RF potrebbe essere scambiata per un modello coupé.

 

Ma non è così: a cielo aperto, le sezioni anteriore e centrale del tetto, diviso in tre parti, spariscono completamente dietro i sedili posteriori insieme al lunotto posteriore. La sezione posteriore dei montanti fastback, invece, rimane al proprio posto. Apertura e chiusura richiedono solo 13 secondi e l’intero meccanismo aggiunge solo 45 kg al peso complessivo della MX-5 RF.

 

I motori a benzina aspirati SKYACTIV offerti per la MX-5, offrono un mix vincente di prestazioni, agilità e risparmio di carburante. Le motorizzazioni a iniezione diretta SKYACTIV-G 1.5L e SKYACTIV-G 2.0L sono state modificate per il motore della MX-5 costruito sulla piattaforma Front Mid Ship (FMR) che colloca il motore dietro l’asse anteriore. La speciale regolazione del gruppo da 1,5 litri eroga una potenza massima di 96 kW/131 CV a 7.000 giri/min. e un limite del fuorigiri alzato a 7.500 giri/min. Il 2.0 litri aggiunge la coppia ai regimi medio-bassi in nome di un’accelerazione più rapida e dell’autonomia ed è stato ridefinito ulteriormente nella MX-5 RF per erogare un controllo ancora più preciso nella risposta alla pressione del pedale dell’acceleratore. Questo garantisce 118kW/160 CV a 6.000 giri/min. e una coppia massima di 200 a 4.600 giri/min.

 

Lo SKYACTIV-G 2.0L è disponibile sia con un cambio automatico a 6 velocità sia con il manuale SKYACTIV-MT. Il primo, una novità per

l’Europa, presenta un controllo di lock-up dalla seconda marcia e un controllo di slittamento dalla terza marcia in poi insieme al sistema di

selezione delle marce per una cambiata più reattiva al tocco di un interruttore. Garantisce quindi cambiate dirette e un eccellente risparmio

di carburante, in particolare in combinazione con il sistema di recupero energia in frenata i-ELOOP e la tecnologia di arresto al minimo i-

stop di Mazda. Ispirandosi innanzitutto alla tipica cambiata corta della MX-5, SKYACTIV-MT garantisce fedelmente una divertente ed

esclusiva esperienza di cambio marcia manuale grazie al peso leggero dell’apparato a alla sua disposizione FMR.    

Categoria: Auto
Tags: mazda, skyactiv, MX-5