NUOVA 308 GTi: IL LEONE SI SCATENA

La Nuova 308 GTi by Peugeot Sport offre sensazioni di guida estreme, senza per questo rinnegare la sua efficienza o il comfort per i suoi occupanti. Dotata di tutte le evoluzioni stilistiche della Nuova 308 con una vocazione ancor più dinamica, emana sportività ed esclusività senza però alcuna eccessiva ostentazione: assetto ribassato di 11 millimetri, anteriore e posteriore inediti. L’abitacolo è altrettanto sportivo e adotta un volante e sedili sportivi specifici, ancor più contenitivi.

Equipaggiata con il potentissimo motore 1.6 THP in grado di erogare 270 CV, la Nuova 308 GTi by Peugeot Sport si dimostra anche molto efficiente perché ha emissioni medie di soli 139 g/km ed un consumo combinato di 6,0 l/100 km. Grazie ad un rapporto peso/potenza eccellente, impiega solo 6 secondi netti per passare da 0 a 100 km/h e 25,3 per percorrere il chilometro con partenza da fermo.

È dotata di un differenziale autobloccante meccanico a slittamento limitato Torsen®, e di cerchi in lega da 19’’ abbinati a pneumatici Michelin Pilot Super Sport 235/35-19. Per garantire una frenata potente e costante nella resa, i dischi anteriori ventilati hanno un diametro di 380 mm.

La Nuova 308 GTi by Peugeot Sport è disponibile, in esclusiva, anche nella nuova tinta col taglio Coupe Franche che abbina il colore Blu Magnetic della parte anteriore al Nero Perla di quella posteriore.

 

308 Racing Cup: nata per correre

 

Peugeot 308 Racing Cup è stata progettata per correre nei campionati nazionali turismo, come il tedesco VLN, lo spagnolo CER, il belga BGDC e come il TCR Italy.

Per lasciare maggior spazio alle ruote ed evolvere ulteriormente l’assetto, i parafanghi sono stati modificati e danno alla Peugeot 308 Racing Cup dimensioni atletiche, soprattutto in larghezza, che è stata portata a 1910 mm, ossia 106 mm in più rispetto alla 308 GTi by Peugeot Sport. Il suo alettone, destinato a stabilizzare maggiormente il retrotreno, si ispira direttamente al regolamento del WTCC.

Il fascione anteriore e posteriore, così come lo spoiler, sono specifici e, oltre alla funzione aerodinamica, le conferiscono un aspetto aggressivo.

Equipaggiata dello stesso motore della 308 GTi ma con l’adozione del turbocompressore della 208 T16 (che usa in gara anche il nostro Paolo Andreucci), la 308 Racing Cup eroga 308 cavalli, ossia 38 cavalli in più della versione stradale.

Peugeot 308 Racing Cup riprende anche gli elementi dell’insieme ruote- sospensioni della sua «gemella stradale» come i perni o la traversa posteriore. Per adattarsi alle esigenze delle competizioni, gli ingegneri hanno optato anche per alcuni elementi specifici, come i freni, in particolare le pinze a 6 pistoncini. Il cambio è un 6 rapporti a comando sequenziale con paddle al volante.    

Categoria: Auto