Nuova Audi Q7. Sportività, efficienza e comfort ai massimi livelli

Con la nuova Q7, Audi definisce nuovi standard di riferimento nel segmento dei SUV Premium. I ben 325 kg di peso in meno e il baricentro ribassato la rendono estremamente agile. Al contempo, però, è la vettura più spaziosa del segmento. I suoi efficienti motori consumano in media il 26% in meno di carburante.

Di Rosamaria Semeraro

La nuova Audi Q7, con i suoi soli 1.995 kg di massa a vuoto (per il 3.0 TDI), è la più leggera della sua categoria. Rispetto al modello precedente, pesa 325 kg in meno. Con la sua carrozzeria leggera multimateriale e un assetto sostanzialmente nuovo risulta estremamente confortevole, pur garantendo le prestazioni tipiche di una Audi sportiva – il tutto con valori di CO2 di prim’ordine. I consumi di carburante della Q7 sono stati ridotti dagli ingegneri Audi del 28% (TFSI) e del 23% (TDI). I motori vantano i valori migliori nel segmento dei SUV di grandi dimensioni a trazione integrale: il 3.0 TDI con 272 CV (200 kW) di potenza e il 3.0 TFSI con 333 CV (245 kW) di potenza consentono alla Audi Q7 di accelerare da 0 a 100 km/h, rispettivamente, in 6,1 (TFSI) e 6,3 secondi (TDI). Il motore Diesel V6 consuma appena 5,7 l di carburante per 100 km, a fronte di emissioni di CO2 pari a 149 g/km. Audi Q7 è un punto di riferimento anche per quanto riguarda logica di comando, Infotainment, connettività e sistemi di assistenza per il conducente. A bordo sono disponibili anche il pianale modulare di Infotainment di seconda generazione e l’Audi virtual cockpit. Grazie al nuovo pannello di comando MMI all in touch con un grande touchpad, la gestione dei sistemi presenti a bordo sarà un gioco da ragazzi. I servizi ampliati di Audi connect, il tablet Audi per i passeggeri del vano posteriore e i due impianti audio con suono 3D rappresentano ulteriori affascinanti innovazioni. Una novità è rappresentata anche dall’integrazione smartphone con Google Android Auto e Apple CarPlay. Audi Q7 è una delle prime vetture al mondo a offrire queste funzioni.Una delle caratteristiche principali è la gamma completa di nuovi sistemi di assistenza per il conducente, incluso l’Adaptive cruise control con assistenza nella guida in colonna. A oggi, nessun’altra vettura di serie al mondo è in grado di offrire di più. La Audi Q7 e-tron quattro, che verrà introdotta sul mercato in un momento successivo, è il primo modello ibrido plug-in con motore Diesel prodotto da Audi. Convince per la potenza di sistema pari a 373 CV (275 kW) e una coppia da 700 Nm ed è, nel contempo, il primo ibrido plug in Diesel al mondo nel segmento dei SUV Premium a essere equipaggiato con la trazione quattro. Consuma appena 1,7 l per 100 chilometri, a fronte di emissioni di CO2 inferiori a 50 g/km, e con una carica completa della batteria consente di percorrere fino a 56 chilometri. La nuova Q7 è una vettura imponente con il miglior rapporto altezza-larghezza rispetto a qualsiasi modello della concorrenza: 5,05 m di lunghezza, 2,99 m di passo, 1,97 m di larghezza e 1,74 m di altezza (con sospensioni in acciaio). Anche se rispetto al modello precedente è più corta e più stretta, il suo abitacolo si presenta più lungo e offre uno spazio maggiore per la testa. Nella versione con il motore 3.0 TDI, la nuova Q7 pesa solo 1.995 kg, ovvero 325 kg in meno rispetto al modello precedente: tanto quanto un pianoforte a coda. Con il motore 3.0 TFSI, Q7 è ancora più leggera e pesa 1.970 kg. Le misure volte alla riduzione del peso si applicano a tutti gli ambiti, dalla rete di bordo al fondo del vano bagagli. Determinante è la configurazione della carrozzeria: una nuova struttura multimateriale ne riduce il peso di 71 kg. Grazie a tutti questi accorgimenti, la nuova Q7 si colloca di diritto al vertice del suo segmento.Il valore cx di questo possente SUV è di soli 0,32: grazie a complesse soluzioni tecniche, un risultato ai massimi livelli nel segmento. Rispetto al modello precedente, le proporzioni sono state modificate: questo grande SUV è 37 mm più corto e 15 mm più stretto con altezza della vettura pressoché  analoga. Nell’abitacolo, tra la prima e la seconda fila di sedili sono disponibili 21 mm di lunghezza in più, mentre lo spazio per la testa nella prima e nella seconda fila di sedili è aumentato, rispettivamente, di 41 e 23 mm.Un design mascolino e deciso caratterizza la nuova Q7. Sopra le ruote si estendono linee orizzontali; questi blister ricordano i classici modelli quattro di Audi. Gli specchietti retrovisivi esterni poggiano sui listelli sotto i finestrini; i listelli si sviluppano dalle portiere anteriori a quelle posteriori e su di essi è impresso il logo quattro. Il portellone vano bagagli circonda i montanti posteriori, massicci e inclinati: una caratteristica tipica dei modelli Audi della serie Q.Il single frame è fortemente scolpito e reca listelli trasversali spessi. È armoniosamente integrato in nel frontale, il suo largo telaio si estende fino ai proiettori che, a seconda dei desideri del Cliente, sono equipaggiati con tecnologia xeno, LED o LED Matrix. Le luci diurne dei proiettori in tecnologia a LED hanno la forma di una doppia freccia. La versione top di gamma include nel gruppo ottico posteriore l’indicatore di direzione dinamico: un’ulteriore innovazione firmata Audi.La nuova Q7 si propone con quattro colori carrozzeria inediti dei complessivi undici disponibili. La nuova Audi Q7 accoglie i suoi passeggeri in un’atmosfera elegante e ricercata. Uno spazio generoso caratterizza altresì l’abitacolo. Il design degli interni appare estremamente lineare, i listelli decorativi bipartiti sono disponibili in diverse combinazioni di materiali. La modanatura doppia, che si ritrova nelle portiere, crea una sensazione di leggerezza.Il cruscotto è separato visivamente dalla consolle centrale e contribuisce a esaltare il carattere sportivo e la leggerezza dell’abitacolo. Con i colori e i materiali utilizzati sulla Q7, Audi interpreta in chiave moderna caratteristiche quali leggerezza, carattere sportivo ed eleganza nel segmento dei SUV Premium. La plancia è caratterizzata da una separazione cromatica orizzontale, che la rende più chiara verso il basso. Per l’abitacolo è possibile scegliere tra sette diversi colori. La modanatura bipartita è disponibile in diverse combinazioni di materiali: oltre alle pregevoli vernici a effetto, sono disponibili numerose varianti in alluminio e legno, tra cui anche la radica di noce Beaufort. Come materiali di rivestimento Audi propone tessuto, Alcantara, la resistente pelle Cricket e l’elegante pelle Valcona.Per i Clienti che desiderano ancora più personalizzazione, Audi offre tre pacchetti pelle e due design selection: uno elegante e uno sportivo. Entrambi offrono rivestimenti completamente in pelle con cuciture in contrasto, cielo dell’abitacolo in Alcantara, tappetini in pregiato velluto nonché esclusive combinazioni di colori e materiali e modanature. Inoltre, il programma Audi exclusive offre molte altre possibilità di personalizzazione. Nonostante la minor lunghezza esterna, la Audi Q7, con l’abitacolo più lungo nel panorama della concorrenza, offre uno spazio più generoso rispetto al modello precedente. I passeggeri potranno beneficiare di maggiore spazio per la testa, per le spalle e per le ginocchia. La concezione dello spazio è estremamente versatile. Di serie, Audi propone nella seconda fila una panca a tre posti con schienali ad inclinazione regolabile e massimo comfort; a richiesta è possibile spostare in senso longitudinale tutti e tre i sedili fino a 110 mm (percorso di regolazione di 10 mm più lungo). Un’ulteriore opzione per la terza fila è rappresentata dai due sedili singoli, omologati per seggiolini per bambini del gruppo 3. Con essi Audi Q7 diventa una sette posti con una praticità d’uso superiore: 24 mm di spazio per la testa e 20 mm di larghezza al livello delle spalle in più creano una maggiore spaziosità. Una volta abbattuti, gli schienali si integrano nel piano di carico e, tramite pulsanti basculanti collocati in posizione ergonomica nella zona dei montanti posteriori e nel bagagliaio, possono essere alzati o abbassati elettricamente. Quando tutti i sette posti sono occupati, il vano bagagli della nuova Audi Q7 offre un volume di 295 l, in posizione di carico, invece, di 770 l. Nella cinque posti i litri sono 890, con schienali dei sedili della seconda fila abbattuti si ottengono 2075 l. Per una maggiore possibilità di sfruttamento del bagagliaio, i progettisti hanno abbassato di 46 mm il bordo di carico rispetto al modello precedente.  Questo SUV Audi di grandi dimensioni viene fornito di serie con un nuovissimo climatizzatore automatico bizona; il sistema di comando, di nuova concezione, prevede pochi pulsanti e manopole di regolazione. I simboli animati sul display, un display TFT di alta qualità e i pulsanti basculanti capacitivi, consentono una gestione intuitiva del climatizzatore. In alternativa, Audi offre un elegante impianto a quattro zone, i cui display della temperatura sono integrati nelle manopole di regolazione. Un display con pulsanti basculanti mostra lo stato di alcune funzioni, al tocco dei tasti basculanti il menu si ingrandisce, risultando più semplice da leggere e da utilizzare. Gli indicatori vengono visualizzati su un display MMI centrale che, all’avvio del sistema, fuoriesce elettricamente dalla plancia consentendo anche ai passeggeri di utilizzare, come d’abitudine, il sistema MMI. Il punto focale del sistema operativo è rappresentato dal nuovo pannello di comando MMI all-in-touch con la sua interfaccia interamente touch. Dopo ogni input viene emessa una conferma acustica e tattile, ovvero un clic che si può avvertire anche sotto le dita. Oltre al sistema di navigazione MMI plus, Audi offre ulteriori componenti hardware. Il Bose Sound System con suono 3D ed il Bang & Olufsen Advanced Sound System con suono 3D affascinano anche gli amanti più esigenti dell’Alta Fedeltà. Entrambi i sistemi riproducono la musica con l’innovativo suono in 3D: altoparlanti supplementari collocati nei montanti anteriori creano la dimensione spaziale dell’altezza, simulando un enorme palcoscenico virtuale dal quale viene propagata la musica. Il sistema Bang & Olufsen vanta 23 altoparlanti, incluso subwoofer, per un’amplificazione pari a 1.920 Watt di potenza. Oltre al sistema di navigazione MMI plus, a bordo è presente anche il modulo Audi connect, che connette a Internet la nuova Audi Q7 tramite lo standard LTE. I passeggeri anteriori possono navigare tramite un hotspot WLAN ad una velocità di download che raggiunge i 100 Mbit/s, inviare e-mail e, al contempo, utilizzare diverse applicazioni. Il conducente può utilizzare i servizi personalizzati di Audi connect, dalle informazioni sul traffico online alla navigazione con Google Earth e Google Street View fino all’Online Media Streaming. La nuova App garantisce l’accesso alla Personal Web Radio di Aupeo! ed alla vasta selezione di titoli di Napster.La nuova Audi Q7 è disponibile sul mercato europeo in due potenti ed esclusive motorizzazioni V6, una versione TDI e una TFSI. Grazie all’ulteriore sviluppo cui sono stati sottoposti, le loro emissioni di CO2 sono state ridotte anche di 50 g/km; entrambi i motori soddisfano la norma sui gas di scarico Euro 6. Il potente 3.0 TDI eroga 272 CV (200 kW) di potenza e sviluppa una coppia di 600 Nm. L’accelerazione da 0 a 100 km/h avviene in 6,3 secondi, mentre la velocità massima è pari a 234 km/h. I consumi medi si attestano ad appena 5,7 litri ogni 100 chilometri a fronte di emissioni di CO2 pari a 149 g/km. Il Diesel V6 è stato progettato con costante attenzione alla minimizzazione dell’attrito interno e ad un’efficiente gestione termica. Il 3.0 TDI è estremamente silenzioso grazie anche alla possibilità di azionare i supporti idraulici del motore che garantiscono vibrazioni ridotte e una trasmissione minima del rumore nella vettura. Il 3.0 TFSI eroga una potenza di 333 CV (245 kW) e sviluppa una coppia di 440 Nm; tale motorizzazione permette al grande SUV di passare da 0 a 100 km/h in 6,1 secondi ed accelerare fino a raggiungere i 250 km/h. Il suo compressore meccanico, utilizzato per la sovralimentazione, viene disattivato nei regimi transitori, una tecnica che contribuisce ai bassi consumi di 7,7 litri per 100 chilometri nel ciclo NEDC (179 g CO2 per km). In seguito verrà lanciata una seconda versione del 3.0 TDI con una potenza di 218 CV (160 kW) e una coppia di 500 Nm. Con questo modello ad alta efficienza le emissioni di CO2 del 3.0 TDI verranno ridotte ulteriormente stabilendo così standard di riferimento in materia di efficienza. Un ulteriore propulsore è il 2.0 TFSI da 252 CV (185 kW) di potenza ed una coppia di 370 Nm. Questo motore verrà proposto principalmente nei mercati asiatici e negli  USA. Morbido, veloce, leggero ed efficiente: nella nuova Audi Q7, un cambio tiptronic a 8 rapporti di nuova concezione trasmette la forza del motore alla trazione integrale permanente quattro. Il cambio automatico si innesta dolcemente e raggiunge un rendimento elevato; staccando il piede dall’acceleratore, offre una funzione di disaccoppiamento del motore. Un nuovo sistema di sospensioni consente di far girare il motore a regime estremamente basso al di sotto dei 1.000 giri/min. Nell’alloggiamento del tiptronic a 8 rapporti è integrato il differenziale centrale autobloccante, il centro nevralgico della trazione quattro®. È molto più leggero e compatto rispetto al ripartitore di coppia del modello precedente e, grazie ai suoi valori ottimizzati di bloccaggio, garantisce straordinari livelli di trazione e dinamica. Da ultimo ricordiamo che Audi sta rapidamente potenziando il proprio portfolio di vetture con una potente trazione elettrica: nel 2015 la Audi Q7 e-tron quattro amplierà la gamma dell’offerta e sarà il primo modello ibrido plug-in al mondo con motore Diesel a 6 cilindri e trazione integrale permanente quattro. Il SUV con trazione quattro si accontenta di appena 1,7 litri di carburante per 100 chilometri a fronte di emissioni di CO2 inferiori a 50 g/km. La batteria agli ioni di litio accumula 17,3 kWh di energia fornendo così al SUV un’autonomia pari ad un massimo di 56 chilometri in modalità esclusivamente elettrica. Il 3.0 TDI di Audi Q7 e-tron eroga una potenza di 258 CV (190 kW); il motore elettrico, integrato nel tiptronic a 8 rapporti, eroga 94 kW di potenza. La potenza di sistema è pari a 373 CV (275 kW), la coppia si attesta a 700 Nm. Con tale spinta, Audi Q7 e-tron accelera da 0 a 100 km/h in 6,0 secondi e, in modalità esclusivamente elettrica, passa da 0 a 60 km/h in 6,1 secondi, con una velocità massima di 225 km/h.
Per il mercato italiano  la Q7 3.0 TDI tiptronic quattro è proposta a partire da 65.900 euro, mentre la Q7 3.0 TFSI tiptronic quattro ha un listino che parte da 69.900 euro.

Categoria: Auto
Tags: audi, Q7