La Golf TSI BlueMotion

La Golf TSI BlueMotion

La nuova Golf TSI BlueMotion si accontenta di 4,3 l/100 km

Un motore benzina parco nei consumi come un Diesel: impensabile fino a poco tempo fa, ma oggi un tre cilindri potente e avanzato come un buon quattro cilindri è realtà. È l’1.0 TSI che la Volkswagen monta sull’auto di maggior successo in Europa: la Golf. Nasce così un nuovo modello di efficienza: la Golf TSI BlueMotion. Finora la Golf BlueMotion era disponibile esclusivamente con motore Turbodiesel TDI e a gas metano TGI. Con la Golf TSI BlueMotion, la gamma si arricchisce di un’ulteriore versione caratterizzata dalla grande efficienza. Il suo consumo  nel ciclo combinato è pari a 4,3 l/100 km.  Straordinariamente basse anche le emissioni di CO2 pari a 99 g/km, valori che la Golf TSI BlueMotion raggiunge sia con il cambio manuale a 6 rapporti, sia con il DSG doppia frizione  a  7 rapporti (l’unico disponibile in Italia). La versione TSI BlueMotion è proposta anche per Golf Variant e Golf Sportsvan (al momento non previste per  l’Italia).

L’1.0 TSI è il primo motore benzina prodotto in grande serie a sviluppare una coppia massima specifica pari a 200 Nm per litro. La potenza massima del tre cilindri (115 CV) è leggermente superiore a quella della Golf GTI (110 CV) della prima serie. Conformemente alle attese, la Golf TSI BlueMotion, che tocca i  204 km/h, si lascia alle spalle la leggenda (182  km/h) in termini di prontezza di risposta e velocità massima. Sul fronte consumi, deve darsi per vinta  perfino  la  prima  Golf TDI BlueMotion (4,5 l/100 km) alimentata da un motore Turbodiesel. È evidente che la Golf TSI BlueMotion – versatile cinque posti e cinque porte (in Italia non  è disponibile la tre porte) che non scende a compromessi nonostante la superiore economia dei consumi – stabilisce nuovi standard di riferimento tra i modelli benzina della sua categoria, vantando consumi analoghi a quelli di una vettura con motore Diesel. 

Il modello TSI, il più economico tra tutte le versioni Golf BlueMotion, è un campione di risparmio particolarmente accessibile. Ecco un esempio riferito al mercato tedesco: qui la Golf TSI BlueMotion Trendline (non disponibile in Italia) che prevede dotazioni quali climatizzatore, sette airbag, frenata anti collisione multipla, differenziale a bloccaggio elettronico trasversale XDS, sistema start/stop con sistema di recupero dell’energia in frenata, spoiler posteriore specifico in  tinta con  la carrozzeria, telaio sportivo (carrozzeria ribassata di 15 mm) e cerchi in lega leggera da 15 pollici BlueMotion Lyon, costa 20.450 Euro.

In aggiunta, l’allestimento Comfortline comprende, tra l’altro, Park Pilot anteriore e posteriore, strumentazione esclusiva, indicatore multifunzione    Plus,    impianto    radio    Composition    Touch con interfaccia per schede SD e sistema di riconoscimento  della stanchezza del guidatore.

Nella dotazione di serie della Golf TSI BlueMotion Comfortline rientrano, tra gli altri, oltre alla dotazione della versione Trendline: sedili anteriori comfort in tessuto Zoom con supporto lombare, inserti decorativi in Dark Silver Metallic spazzolato, vano per carico passante e bracciolo centrale nello schienale dei sedili posteriori, comando gestione luci e di regolazione degli  specchietti  in look cromo, cassetto portaoggetti sotto il sedile del passeggero, tasche portaoggetti sugli schienali dei sedili  anteriori, cassetto portaoggetti con sportello sul padiglione, presa a 12 volt supplementare nel bagagliaio, specchietti di cortesia illuminati, tappetini in tessuto, volante e pomello della leva del cambio rivestiti in pelle e cerchi in lega leggera da 16 pollici Dover.

A bordo della Golf TSI BlueMotion sono presenti numerosi sistemi di assistenza di serie. A richiesta sono disponibili, tra gli altri, Blind Spot con sistema di assistenza al parcheggio, regolazione adattiva dell’assetto DCC, regolazione degli abbaglianti Light Assist e Dynamic Light  Assist,  selezione  del profilo di guida, assistenza per il mantenimento della corsia  Lane Assist e  dispositivo di assistenza al parcheggio Park  Assist.

Per la Golf TSI BlueMotion è inoltre disponibile l’intera gamma dei più recenti sistemi di infotainment inclusi i servizi online offerti tramite Volkswagen Car- Net. L’offerta comprende ora anche Volkswagen  Media  Control  e App Connect. Con Volkswagen Media Control possono essere integrati nel sistema di infotainment anche tablet  e  smartwatch tramite WLAN per accedere, tra gli altri, a  navigazione, radio, media  player o risultati della ricerca Google. Volkswagen Media Control utilizza una propria App, divenendo così il Rear Seat Entertainment dell’era moderna. All’avanguardia è anche App Connect. Infatti, grazie a essa, la  Volkswagen  è  una  delle prime  Case automobilistiche a portare a bordo la maggior parte dei  sistemi operativi per smartphone. Dietro App Connect si nascondono le interfacce software Mirror Link™, Android Auto™ (Google) e CarPlay™ (Apple). A bordo della Golf TSI BlueMotion, queste interfacce consentono di utilizzare tramite il sistema di infotainment una moltitudine di App per smartphone o per   smartwatch. 

Categoria: Auto