Donato il primo Vito prodotto in Argentina con la benedizione del Papa

Papa Francesco ha benedetto il primo Vito Tourer prodotto nel suo Paese, l’Argentina. Si tratta di un modello bianco a sette posti e trazione anteriore, equipaggiato con un motore a benzina. Durante la cerimonia tenutasi il 13 ottobre, il Pontefice ha inoltre apposto la propria firma sul Vito. Mercedes-Benz Argentina, una controllata nazionale del gruppo Daimler, donerà il veicolo a Scholas Occurrentes, una ONG nata per volere del Papa il 13 agosto 2013 che sostiene bambini e ragazzi che vivono situazioni di disagio sociale con l’obiettivo di integrarli nella società attraverso sport, arte e tecnologia. Il Vito donato sarà successivamente messo all’asta. I proventi saranno devoluti a favore dei progetti dell’Organizzazione attiva in 71 Paesi.

Con questa donazione, Mercedes-Benz amplia la cooperazione con Scholas Occurrentes avviata da circa un anno. Dal 2014 l’ONG e Mercedes-Benz Argentina sostengono una scuola di calcio per giovani - tra 6 e 18 anni - che vivono in situazioni di disagio sociale. La scuola calcio è stata fondata dai collaboratori della società e dal sindacato argentino del trasporto SMATA.

La produzione del Vito presso lo stabilimento Mercedes-Benz “Centro Industrial Juan Manuel Fangio” in Argentina è stata avviata a fine giugno 2015. La produzione ed il lancio sul mercato del mid-size van nel Paese sudamericano rientra nella strategia di crescita Mercedes-Benz Vans goes global. L’obiettivo è consolidare ulteriormente la leadership tecnologica di Mercedes-Benz Vans, ampliare le attività esistenti e sfruttare il nuovo potenziale di crescita al di fuori dello strategico mercato europeo. Dal 2013 al 2015 Mercedes-Benz ha investito 220 milioni di dollari (circa 195 milioni di euro) nello stabilimento nei pressi di Buenos Aires.

Categoria: Flash news