HONDA SUPER CUB C125

Il primo Super Cub C100 fu lanciato nel 1958, in occasione del 10° anniversario di Honda. Progettato da Soichiro Honda e da Takeo Fujisawa, suo socio in affari di lunga data, aveva un semplice obiettivo: "la gioia di avere un ruolo utile nella vita delle persone".

 

Quasi 60 anni dopo, nel 2017, è stato realizzato il 100 milionesimo esemplare di Super Cub, che è così divenuto il veicolo a motore più venduto al mondo. E in tutto questo tempo, il Super Cub ha conservato i semplici attributi di stile, affidabilità, efficienza e pura praticità, ottenendo così esattamente ciò che volevano Soichiro e Takeo: promuovere e assicurare la mobilità delle persone.

 

Il Super Cub C125 scrive una nuova pagina nella meravigliosa storia di un veicolo dall'appeal universale, venduto in oltre 160 paesi, e caratterizzato da un look così immediatamente riconoscibile da aver ottenuto per la prima volta in Giappone la registrazione come marchio tridimensionale.

Mentre l'estetica non si discosta da quella del modello classico, l'aumento della potenza e della coppia grazie al motore di 125cc aiuta il Super Cub a battere il traffico dei percorsi urbani; inoltre, la frizione centrifuga automatica è stata rinforzata per adeguarla alla maggiore potenza e assicurare cambi marcia ultra fluidi e silenziosi.

Anche il telaio in acciaio è stato ottimizzato con un bilanciamento della rigidità in linea con l'apprezzata fruibilità del SuperCub. La maggiore escursione delle sospensioni, i cerchi in alluminio da 17 pollici e il freno a disco anteriore (con ABS a 1 canale) garantiscono una guida agile e sicura grazie alla elevata forza frenante. Le luci full- LED apportano un tocco moderno, mentre la Smart-Key offre la massima praticità nell'usoquotidiano.

 

Il Super Cub C125 è progettato con un solo criterio in mente: l'universalità. In altre parole, deve essere facile da usare per una grande varietà di persone. Una parte fondamentale di questa missione è svolta dal profilo a "S" allungata, che va dalla pedana al parafango posteriore, per rendere semplicissimo salire e scendere dal Super Cub.

 

Il look è pulito e trasuda alta qualità nei minimi dettagli, con un elegante equilibrio tra le parti della carrozzeria, slanciate e dalle curve delicate, e il bordo squadrato dello scudo per le gambe e delle estremità posteriori dei parafanghi. Lo stesso parafango posteriore è in acciaio pressato, per enfatizzare il livello qualitativo della componentisticaeilclassicoprofiloa“S”dellasilhouette.

 

Un elemento chiave nel design del Super Cub, sin dal primo modello, è il frontale "armonico",che unisce elementi in sé separati come forcella, manubrio e scudo per le gambe. Il manubrio del modello originale, sagomato come le ali di un uccello, riscosse un notevole successo tra i clienti; il nuovo Super Cub C125, dal manubrio forgiato e rastremato, avvolto da una cover in resina stampata curvilinea che incorpora i blocchetti elettrici e la strumentazione, richiama questo inconfondibile motivo.

Le manopole, facili da impugnare, offrono una presa naturale e si integrano alla perfezione con la posizione di guida eretta, che offre una perfetta visibilità sullastrada e intorno allo scooter. La sella è confortevole, realizzata con una schiuma di poliuretano espanso ad alta densità, più spessa rispetto a quella del C110 vendutoin Giappone, per un comfort maggiore; inoltre, è sagomata lateralmente in modo che il pilota possa poggiare più facilmente i piedi a terra.

 

Le luci full-LED sono moderne e brillanti mentre la strumentazione mette in risalto la profondità del design con due lenti separate da due anelli cromati; l'anello esterno alloggia il tachimetro analogico e le spie, quello interno, più discreto, il display digitale.

 

Il nuovo Super Cub C125 è dotato della comodissima Smart-Key da tenere semplicemente in tasca per avere le mani libere ed essere sempre pronti a partire. Essa è collegata anche ad un immobilizer ed èdotata di funzione “answer-back” per il lampeggio delle frecce, in modo da facilitare l’individuazione dello scooter nei parcheggi affollati. Infine, ammiccando ai modelli del passato (a conferma dell'eredità Honda) lo storico logo 3D'Old Wing' abbellisce il dispositivo Smart-Key.

 

Il divertimento e la manovrabilità sono sempre stati un punto di forza del SuperCub; negli anni'60 hanno persino ispirato una canzone dei Beach Boys (‘My little Honda’). In linea con la tradizione, ma con un adattamento alla motorizzazione di 125 cc, il Super Cub C125 ha lo stesso telaio a "spina dorsale" in acciaio tubolare del C110. Il bilanciamento della rigidità è stato ottenuto nelle zone del cannotto di sterzo e dei supporti motore, per supportare le maggiori prestazioni del motore di maggiore cilindrata, mentre il manubrio e la sella sono ora fissati con supporti antivibrazioni in gomma. Anche le pedane del pilota presentano inserti in gomma.

 

Motore

Il motore del Super Cub C125 è, in poche parole, semplice, robusto, affidabile, efficiente e parsimonioso. L'unità monoalbero di 125 cc a due valvole e iniezione elettronica con raffreddamento ad aria, è stata ritoccata esteticamente, con finiture in metallo opaco con dettagli cromati per conferirle un aspetto premium. Le modifiche interne rendono l'esperienza di guida divertente e piacevolissima.

 

Il rumore meccanico è stato ridotto al minimo grazie all'uso di ingranaggi primari elicoidali e di cuscinetti dei perni di banco di precisione superiore. Il tamburo del cambio è ora dotato a sua volta di cuscinetti che assicurano alla frizione centrifuga automatica cambi marcia più fluidi; la gomma è utilizzata sul braccio del cambio (per ridurre il rumore) mentre un gommino parastrappi riduce i contraccolpi dei cambi marcia.

 

I valori di alesaggio e corsa sono pari a 52,4 x 57,9 mm, con un rapporto di compressione di 9,3 : 1. La potenza massima è di 9,7 CV (7,1 kW) a 7.500 giri/min, con una coppia d10,4Nma5.000giri/min. Le curve di erogazione di potenza e coppia sono lineari per rendere il motore sempre facilmente sfruttabile, con un sano irrobustimento dai medi agli alti regimi. Il cambio è a 4 velocità e come da tradizione sul Super Cub la frizione è automatica centrifuga, quindi senza leva della frizione al manubrio.

 

Il motore Super Cub C125 consuma 66,7 km/l nel ciclo medio WMTC, per un’autonomia circa 245 km grazie al serbatoio da 3,7 litri di capacità.

Categoria: Moto