SUZUKI AL NAUTICSUD 2016

Il Nauticsud, il salone nautico di Napoli, con i suoi 43 anni di storia e dopo una piccola parentesi di inattività, tornerà quest’anno a animare i padiglioni della Fiera d’Oltremare, a Napoli. Sotto l’egida e l’organizzazione della ANRC – Associazione Nautica Regionale Campania – la rassegna aprirà i battenti dal 27 febbraio per concludersi il 6 marzo.

Al suo interno è preannunciato un caleidoscopio di nautica a 360°, dove protagonista sarà sicuramente la produzione locale di imbarcazioni e di accessori, con una nutrita sezione di aziende che offrono servizi e con la presenza dei primari marchi interpreti del mercato a tutti i livelli: regionale, nazionale e mondiale. Fra questi spiccherà la partecipazione di Suzuki Marine, un brand che anche a livello locale, in Campania, ha tantissimi estimatori. Una clientela storicamente affezionata che potrà vedere e toccare con mano la gamma dei fuoribordo giapponesi all’interno di uno stand di 360 metri quadri realizzato in collaborazione con Nautica Mediterranea Yachting, dealer Suzuki per Napoli, all’interno del padiglione B3. Motori tecnologici, performanti e affidabili, tra i migliori fuoribordo quattro tempi presenti sul mercato, fra i quali sarà possibile vedere in anteprima nazionale il Suzuki DF5A.

Presentato alla stampa e al grande pubblico internazionale solo un mese fa, al Boot di Dusseldorf, assieme agli altri modelli portatili DF4A e DF6A, ha un design compatto e un peso di soli 23,5 kg, in assoluto il più leggero della categoria.

Il nuovo DF5A vanta inoltre numerose innovazioni tecnologiche e alcuni interventi di design, volti a incrementare la facilità d’uso e la semplicità di trasporto e di stivaggio. A questo scopo è stato progettato un sistema di alimentazione e di lubrificazione che ne permette lo stivaggio con disposizione su tre lati: destro, sinistro e frontale, senza che ciò provochi la fuoriuscita d’olio o carburante. Oltre ad avere un nuovo sistema di lubrificazione forzata per testa, albero a gomiti e bielle, è dotato di filtro olio che ne incrementa notevolmente l’affidabilità. Fra gli altri punti di forza della gamma DF4A DF5A e DF6A, ricordiamo il sistema a caduta del carburante, che non rende più necessario il riempimento e lo svuotamento della linea d’alimentazione, il sistema di avviamento auto-avvolgente e quello del tilt, capaci di rendere questo fuoribordo portatile particolarmente user friendly.

In esposizione la gamma completa dei fuoribordo Suzuki dal 2.5 HP al 300 HP, che saranno anche installati su barche e gommoni Ranieri International.

Oltre ai motori fuoribordo, nell’ampia area espositiva ci saranno anche i tender di casa Suzuki “Il Suzukino” e “Suzumar”, che nelle numerosissime configurazioni – con carena rigida, gonfiabile, pagliolato in alluminio, composito, completamente smontabili, con console di guida o senza e con lo specchio di poppa abbattibile – offrono una soluzione efficace a qualsiasi necessità di utilizzo per armatori di yacht, a vela o a motore, e anche per chi vuole un battello con il quale approcciare al mondo dell’andar per mare.

Categoria: Nautica