TOYOTA PRIUS PLUG-IN

LA PRIUS PLUG-IN, nasce sfruttando appieno i punti di forza della Prius di quarta generazione (sistema Full Hybrid, piattaforma TNGA, modalità elettrica estesa) ed adottando nuove e numerose soluzioni innovative.

 

Toyota è stata la prima ad introdurre in Europa la tecnologia Plug- in: oggi con il lancio della seconda generazione dell’innovativa Prius Plug-in Hybrid, Toyota segna un ulteriore avvicinamento all’obiettivo di ridurre drasticamente le emissioni della sua gamma (il 90%* in meno entro il 2050).

 

La tecnologia avanzata della nuova Prius Plug-in rappresenta una straordinaria evoluzione in termini di efficienza, performance, stile ed innovazione, e permette di marciare in modalità EV fino ad una velocità di 135 km/h (rispetto agli 85 km/h precedenti) con un’autonomia doppia rispetto al modello che l’ha preceduta, pari a 50 km.

 

Nel cuore della nuova Prius Plug-in Hybrid pulsa l’ultima generazione della più avanzata tecnologia PHV di Toyota, un sistema che offre al cliente due auto in una: trasmissione Full Hybrid ancora più innovativa e autonomia elettrica più che raddoppiata. Grazie al pacco batterie agli ioni di litio da 8,8 kWh (potenza raddoppiata rispetto ai 4,4 kWh del sistema precedente) sistemata sotto lo spazio di carico posteriore, il sistema Hybrid Synergy Drive della Prius Plug-in consente al guidatore di marciare in modalità EV con maggior frequenza e per periodi più lunghi (50 km). Il volume della batteria raggiunge oggi i 145 litri (rispetto agli 87 precedenti),   e nonostante questo e il fatto di aver raddoppiato la potenza, il peso risulta essere superiore soltanto del 50%.

 

Con una potenza massima che raggiunge oggi i 3,3 kW, la ricarica del pacco batterie risulta più rapida del 65%: occorrono soltanto 2 ore in Mode 2 (Mennekes) con un’uscita a 230 V, oppure 3 ore e 10 minuti utilizzando una presa domestica standard.

Il processo di ricarica si può programmare settimanalmente, con la possibilità anche di pre-climatizzare l’abitacolo.

 

La piattaforma Toyota New Global Architecture gioca un ruolo essenziale nella qualità e nel piacere di guida, grazie a un baricentro abbassato rispetto al modello precedente e una posizione di guida più confortevole, che consente maggior manovrabilità e minore rollio. L’impostazione più dinamica del nuovo telaio è coadiuvata dal carattere maggiormente reattivo del nuovo sistema Plug-in. L’incremento dell’83% della potenza elettrica consentito dal nuovo sistema duale motore/generatore offre ai clienti un’accelerazione incredibilmente progressiva anche in elettrico. Per quanto riguarda la trasmissione a variazione continua E-CVT saranno disponibili quattro diverse impostazioni: Modalità HV, EV, EV City e la nuova impostazione Battery Charge.

 

La silenziosità di marcia in modalità EV è stata ulteriormente migliorata grazie all’adozione di una serie di affinamenti utili a minimizzare rumore e vibrazioni, come l’utilizzo di materiali isolanti, le guarnizioni ai lati del cofano che riducono il rumore proveniente dal vano motore in fase di accelerazione, i separatori in uretano sui parafanghi, i cristalli acustici per i sedili anteriori e i materiali fonoassorbenti nei passaruota posteriori.

 

Con 4.645 mm di lunghezza, 1.760 di larghezza e 1.470 mm di altezza, la nuova Prius Plug-in è più lunga di 165 mm, più larga di 15 mm e più bassa di 20 mm rispetto al modello precedente, con sbalzi anteriori e posteriori allungati rispettivamente di 25 e 80 mm. La forma prominente della griglia è enfatizzata dalle linee aerodinamiche dei paraurti, mentre l’allineamento verticale delle luci di marcia diurna (DRL) e degli indicatori di direzione a LED sui margini dei parafanghi consolida la presenza su strada della vettura. Di profilo la Prius Plug-in è riconoscibile non soltanto dalla forma allungata dello sbalzo posteriore e dall’abbassamento di tetto e spoiler, ma anche dagli esclusivi cerchi in lega bi-colore da 15 pollici, la cui forma è studiata per ottimizzare il raffreddamento del sistema frenante.

 

La nuova prius plug-in sfoggia lo stesso design della plancia visto sulla Prius IV, con strumenti collocati in maniera ergonomica e strutturata per essere a portata di mano del guidatore. Alla struttura originale, la plancia del nuovo PHV aggiunge un ampio display da 8 pollici con nuove grafiche. Il doppio display TFT da 4,2 pollici propone a sua volta una nuova interfaccia PHV, la cui unicità è garantita dalle nuove finiture cromate presenti sulla base del pannello. Come per la plancia, il nuovo PHV condivide con il modello standard anche il disegno dei sedili anteriori, con cuscini realizzati per ridurre al minimo la stanchezza degli occupanti. Concedendo ampio spazio e grande qualità agli interni, i due sedili posteriori sono divisi da  una consolle centrale.

Il piano di carico è stato alzato di 160 mm per consentire la sistemazione della batteria ibrida, per una capacità massima che

raggiunge oggi i 360 litri.    

Categoria: Green
Tags: Toyota, Prius, Plug-in