LAND ROVER TRASFORMA IN REALTÀ LA GUIDA AUTONOMA ALL-TERRAIN

Jaguar Land Rover sta sviluppando veicoli capaci di guida autonoma in fuoristrada, su qualsiasi terreno e in ogni condizione atmosferica. 

CORTEX è il primo progetto al mondo che porterà in fuoristrada i veicoli autonomi, garantendone le piene capacità in ogni condizione, stradale e meteorologica: fango, pioggia, ghiaccio, neve e nebbia. Nell'ambito di questo progetto, è stata approntata una tecnica chiamata "5D" che combina in tempo reale i dati di differenti sensori: acustici, video, radar e del telerilevamento tramite LiDAR (Light Detection and Ranging). Tale combinazione migliora la conoscenza dell'ambiente nel quale si deve muovere il veicolo. L'apprendimento automatico permette al veicolo autonomo di comportarsi in modo sempre più sofisticato, in ogni condizione meteorologica e su qualsiasi terreno.

Chris Holmes, Connected and Autonomous Vehicle Research Manager di Jaguar Land Rover, dichiara"È per noi importante sviluppare i nostri veicoli autonomi con le stesse capacità e prestazioni che i clienti si aspettano da tutti i modelli Jaguar e Land Rover. Per l'industria automobilistica la guida autonoma è un passo ineludibile e la volontà di assicurare che i nostri prodotti autonomi siano i più godibili, capaci e sicuri ci spinge ad esplorare ulteriormente i limiti dell'innovazione. CORTEX ci dà la possibilità di lavorare con partner fantastici, la cui esperienza ci aiuterà a realizzare la nostra vision per il futuro prossimo."

Jaguar Land Rover sta sviluppando le tecnologie di veicoli autonomi e semiautonomi, per offrire ai clienti la scelta del grado di automazione voluto, unitamente ad un'esperienza di guida sicura e divertente. Questo progetto è parte della visione aziendale: rendere l'automobile autonoma attiva nel maggior numero di situazioni possibili, su asfalto o in off-road, e in ogni condizione atmosferica.

CORTEX ne curerà la tecnologia tramite lo sviluppo di algoritmi, l'ottimizzazione dei sensori e test fisici su percorsi off-road del Regno Unito. Collaborano al progetto l'Università di Birmingham, con la sua ricerca - leader a livello mondiale -  sui radar e i sensori per piattaforme autonome, e l’azienda Myrtle AI, esperta nell'area dell'apprendimento automatico. Lo scorso marzo CORTEX è stato presentato nell'ambito del terzo ciclo di finanziamenti di Innovate UK per la realizzazione di veicoli autonomi e connessi. 

Categoria: Tecnologia