MAN TRUCK & BUS ITALIA AL TRANSPOTEC 2017

La presenza di MAN Truck & Bus Italia al Transpotec Logitec 2017 non si è limitata allo stand di 3 mila mq in fiera ma, in maniera assolutamente inusuale per la comunicazione di un costruttore di veicoli industriali (almeno in Italia), si è sviluppata anche nei più bei siti del centro storico di Verona, la città che da più di trent’anni ospita la sede italiana del costruttore tedesco. I veicoli MAN sono stati protagonisti nei festeggiamenti per il Carnevale e per San Valentino,  proprio nella città di Romeo e Giulietta.

In Fiera è invece era esposta tutta la gamma di prodotti e servizi MAN, a sottolineare come la Casa di Monaco sia diventata, con l’arrivo del nuovo commerciale TGE, un player full-range che recita un ruolo da protagonista in tutti gli ambiti. Da sempre attenta alla sicurezza e salute dei suoi autisti, MAN Truck & Bus Italia ha lanciato, in occasione di questa importante vetrina per il mondo dell’autotrasporto, il progetto di telemedicina “Ama il tuo Cuore”, per sensibilizzare il controllo dello stato di salute degli autisti attraverso le nuove tecnologie, e il profumo per ambienti MAN, pensato per rendere più accoglienti le cabine, ma anche contribuire ad accrescere  la concentrazione durante la guida. Il tutto per ribadire l’importanza e la centralità dell’uomo in uno scenario sempre più caratterizzato da innovazioni tecnologiche.

Con un aumento del fatturato del 30% MAN Truck & Bus Italia mette a segno una delle più importanti crescite sul mercato italiano e archivia un anno positivo sotto vari aspetti. 

 

Numerose novità nel design delle serie tg.

 

L’obiettivo era quello di dare grande risalto al leone come simbolo del marchio dotato di grande forza emotiva. Posizionato sulla barra sopra la mascherina frontale, il leone cromato spicca più nettamente grazie al contrasto con lo sfondo nero lucido. Anche nella cabina il leone risalta in maniera più marcata: da un lato troneggia al centro del volante, dall'altro appare nelle varianti di cabina per trasporti a lungo raggio come motivo intessuto nel rivestimento sotto il lettino superiore. Le cabine dei nuovi modelli di TGX, TGS, TGM e TGL si presentano in una veste diversa, caratterizzata da colori inediti e da nuove stoffe.

 

Novità e conferme nella catena cinematica.

 

MAN ha ottimizzato il cambio automatizzato MAN TipMatic, con strategie personalizzate di partenza e selezione marcia e nuove funzioni in tema di efficienza e comfort. Tutte sono disponibili per il cambio a 12 marce della nuova generazione di TG, in combinazione con i nuovi motori D20, D26 e D38 nella versione Euro 6c. Le nuove funzioni del cambio si articolano in diversi programmi di cambio marcia, da scegliere al momento dell’ordine del veicolo e riconoscibili dalla denominazione del cambio (per esempio, MAN TipMatic FLEET).

 

Motori MAN 2017

 

Con le modifiche alla normativa sulle emissioni Euro 6 previste per il 2017 (comunemente indicate come Euro 6c) MAN ha colto l'occasione per rivedere la propria gamma: i nuovi motori offrono ora più coppia e più potenza con una contemporanea riduzione dei consumi. Per il sistema  SCR dei nuovi motori D38, D26 e D20 MAN impiega un nuovo materiale catalitico più reattivo. La combustione e il post-trattamento dei gas di scarico vengono ottimizzati riducendo così ulteriormente i consumi e mantenendo basse le emissioni. I nuovi motori D08, D20, D26 e D38 possono utilizzare per la prima volta anche carburanti paraffinici secondo la norma EN 15940, come per esempio gli oli vegetali idrogenati  (Hydrotreated Vegetable Oils, HVO), in tutte le classi di potenza.

Con la nuova generazione di propulsori MAN D38, la classe di potenza di 640 CV, finora riservata esclusivamente a versioni per i trasporti eccezionali, è ora disponibile per quasi tutte le varianti del MAN TGX D38. Per il nuovo D38 MAN offre altre classi di potenza di 540 e 580 CV, cioè 20 CV in più rispetto al passato.

La coppia e la potenza del nuovo motore MAN D26 sono aumentate rispetto ai modelli precedenti: ha a disposizione 20 CV in più, che si riflettono quindi in un aumento della coppia di 200 Nm. Con il motore D26 vengono pertanto proposte le classi di potenza di 420, 460 e 500 CV.

Numerose novità sono state introdotte anche nelle due serie di motori MAN D08 e D20.

Anche il D20 dispone ora di buona parte delle dotazioni del nuovo D26, tra cui il raffreddamento ottimizzato dell'olio, la regolazione del numero di giri del ventilatore, la regolazione della pompa del liquido di raffreddamento e il ricircolo ottimizzato dei gas di scarico. Di serie anche il freno motore a controllo elettronico EVBec, tutti accorgimenti che contribuiscono a un uso ancora più efficiente in termini di consumi mantenendone immutata l'affidabilità.

Con il nuovo D08, MAN propone una soluzione di provata efficacia con un aggiornamento del software del motore. Un nuovo sensore del livello del liquido di raffreddamento impedisce che il motore venga utilizzato con una quantità insufficiente dello stesso e previene per tempo eventuali danni. Tra le novità, anche la regolazione tramite sensori del numero di giri del ventilatore e il nuovo sensore del livello dell'olio. Rimangono invariati i livelli di potenza di 250, 290 e 340 CV per la versione a 6 cilindri e di 150, 180 e 220 CV per quella a 4 cilindri. Nella versione a 6 cilindri da 340 CV viene inoltre  integrato  un sistema  di  raffreddamento  dell'aria  di  alimentazione ottimizzato, che riduce le sollecitazioni termiche sui componenti del sistema di raffreddamento riducendo la loro usura.

 

TGE il nuovo commerciale leggero da 3,0 a 5,5 t

 

Offrendo veicoli con PPT da 3 a 44 t., MAN estende la propria proposta commerciale diventando fornitore completo “a tutta gamma”, applicando anche al campo dei Van l’orientamento al cliente proprio del settore truck.

Con il nuovo TGE, MAN propone soluzioni affidabili “su misura” per i business più diversi in collaborazione con storici partner

certificati. Tra gli ambiti di impiego il settore edilizio, logistico, dell'artigianato e del trasporto persone. Comuni a tutte le

applicazioni sono i consumi contenuti, lo straordinario valore di cx di 0,33 e le basse spese di manutenzione e riparazione,

caratteristiche grazie alle quali il MAN TGE vanta un eccellente Total Cost of Ownership (TCO). Il MAN TGE offre un carico

utile: circa 1,5 tonnellate nel caso di un furgone da 3,5 t con passo standard e tetto normale ruote singole. Anche i volumi di

carico sono notevoli, con una capacità a seconda della trazione fra 9,3 e 18,4 metri cubi. Il vano di carico del nuovo MAN TGE

ha una lunghezza da 3,45 a 4,85 metri di lunghezza a seconda del passo: il tetto alto e quello superalto all’interno

raggiungono rispettivamente 1,96 e 2,19 metri, un’altezza per stare comodamente in piedi; con il tetto standard l’altezza è di

1,72 metri.    

Categoria: Transpotec 2017