#MOVINGTHEFUTURE PER MERCEDES-BENZ AL TRANSPOTEC 2017

L’automazione del trasporto è al primo posto per la Casa tedesca assieme alla connettività più completa.

I risultati commerciali sono stati ottimi: in Europa +5% per i Trucks, +12% per i Vans e +8% per Fuso. In Italia importanti risultati con +56 per i Trucks, +44% per i Vans e +75% per Fuso. Il nostro Paese è quello che cresce di più in Europa.

Al Transpotec Mercedes-Benz ha posizionato uno stand estremamente interattivo, social e virtuale di 1800 mq. . Esposta  l’intera gamma dei veicoli industriali e commerciali Mercedes-Benz e FUSO Canter, sempre più sicuri, ecologici, tecnologi e connessi.  Il leitmotiv di tutto l’evento era espresso attraverso #MovingTheFuture, un hashtag che racchiude in sé tutta la tecnologia e la “vision” del gruppo Daimler Trucks.

 

Efficienza: Mercedes-Benz Profit Academy e motori di ultima generazione

 

Il Transpotec è stata la vetrina per l'esordio dei nuovi Actros 1846 OM 470 e 1848 OM 471 della Profit Academy che non solo mostrano una livrea completamente ridisegnata ma si presentano ancora più potenti, più parsimoniosi e meno inquinanti. L'ultima generazione del motore Mercedes-Benz OM 470 garantisce prestazioni migliori su tutti i fronti, approfittando delle migliorie tecniche della versione evoluta del fratello maggiore OM 471, attuate lo scorso anno. In particolare, il 6 cilindri in linea OM 470 da 10,7 l di cilindrata è il più compatto dei motori Heavy Duty con la Stella. Si tratta quindi del propulsore su misura per chi cerca una struttura compatta di peso contenuto, prestazioni elevate grazie a ben 460 CV di potenza ed una coppia di 2200 Nm, massima efficienza a fronte di bassi consumi di carburante e lunghi intervalli di manutenzione.

 

FUSO eCanter: il veicolo green Daimler Trucks

 

Daimler Trucks si distingue, inoltre, nella mobilità urbana a zero emissioni grazie alla terza generazione del primo autocarro leggero al mondo a trazione esclusivamente elettrica: il FUSO eCanter, un veicolo attualmente in fase di pre-produzione, che diventerà presto di serie. L’eCanter non si limiterà a non inquinare i centri urbani grazie alla sua totale assenza di gas di scarico ed emissioni acustiche, ma potrà rappresentare anche un'alternativa al motore diesel particolarmente interessante dal punto di vista della redditività. Grazie alla riduzione dei costi tecnologici, al momento del suo arrivo sul mercato potrà essere offerto a un prezzo concorrenziale che - considerati i costi di esercizio più bassi – consentirà di ammortizzare il sovrapprezzo per il Cliente rispetto a un modello diesel paragonabile nell'arco di circa tre anni. Sul nuovo eCanter è stato adottato un nuovo motore elettrico sincrono permanente con una notevole potenza di 185 kW e una coppia di 380 Nm. La forza viene trasmessa all’asse posteriore attraverso un cambio monomarcia secondo un sistema collaudato. Il veicolo dispone di una capacità della batteria di 70 kWh.  Nello stand Mercedes-Benz sarà possibile ammirare il modello di seconda generazione, il FUSO Canter E-CELL impiegato esclusivamente in modalità elettrica in reali condizioni di lavoro prima in Portogallo nel 2014 e poi a Stoccarda dal 2015 ad oggi.

 

SICUREZZA

Mercedes-Benz Active Break Assist 4

 

Quest'anno Mercedes-Benz compie un ulteriore passo avanti all’insegna della sicurezza con l'Active Brake Assist 4: il primo sistema al mondo di assistenza alla frenata d'emergenza con riconoscimento dei pedoni. L'Active Brake Assist 4 rappresenta una logica evoluzione del collaudato Active Brake Assist 3. Oltre alle funzioni già offerte dall'Active Brake Assist 3, ovvero frenata a fondo fino all'arresto del veicolo di fronte a ostacoli in movimento e fissi entro i limiti del sistema, l'Active Brake Assist 4 può inoltre riconoscere i pedoni in movimento in quasi tutte le situazioni del traffico.

Sideguard Assist

Sul mercato viene lanciato anche l’inedito Sideguard Assist, il sistema di assistenza alla svolta, in grado di segnalare potenziali collisioni in caso di cambi di corsia tramite segnali acustici e LED luminosi.

Il segnale di avvertimento ottico e acustico viene emesso anche quando i sensori rilevano durante una svolta un ostacolo fermo lungo la traiettoria del semirimorchio del veicolo, per esempio un semaforo o un lampione. Anche questa segnalazione serve a prevenire eventuali collisioni, non soltanto nel traffico ma anche durante le manovre, ad esempio nei parcheggi. La segnalazione degli ostacoli lungo la traiettoria del semirimorchio funziona nell'intervallo di velocità da 0 a 36 km/h.

 

Connettività.

Mercedes-Benz Uptime

 

L'affidabilità è un fattore essenziale per chi gestisce un parco veicoli. Il sogno più grande è avere l'autocarro sempre a disposizione, abolendo i guasti e altre soste inaspettate in officina. Mercedes-Benz Trucks trasforma il sogno in realtà grazie al lancio sul mercato italiano a partire da Marzo 2017 del nuovo e rivoluzionario sistema di manutenzione preventiva Mercedes-Benz Uptime in grado di stabilire nuovi parametri di riferimento attraverso l’interconnessione intelligente di oltre 400 sensori “powered by FleetBoard” tra il veicolo, la rete di assistenza Mercedes-Benz e il Cliente. Il risultato: evitare i tempi fermi per guasto, gestire con efficienza riparazioni e manutenzione tramite soste programmate in officina e fornire assistenza in tempo reale per la manutenzione a cura dei Clienti stessi.

 

FleetBoard Manager app

 

Prossimamente FleetBoard offrirà a tutti i Clienti Mercedes-Benz Trucks un accesso alla connettività semplice, rapido e gratuito, reso possibile dalla nuova FleetBoard Manager app che fornisce informazioni utili sulla flotta di veicoli sul proprio smartphone. Il requisito per l'utilizzo dell'app è l'installazione del nuovo Truck Data Center a bordo del veicolo. FleetBoard Manager app fornisce al Cliente dati utili come il chilometraggio degli ultimi sette giorni dei suoi veicoli, confrontandolo ogni volta con quello dei sette giorni precedenti. Vengono inoltre visualizzati i due veicoli che hanno totalizzato rispettivamente il maggiore e il minore chilometraggio. Questi dati permettono di verificare il rendimento della flotta nel corso della settimana.

 

Per quanto concerne i VANS si guarda ad un futuro sempre più connesso, autonomo, elettrico ed integrato attraverso innovativi servizi e soluzioni  per il trasporto di merci e persone. Parola d’ordine adVANce, la porta d’accesso al futuro di Mercedes-Benz Vans che si sviluppa su tre aree d’innovazione: applicazioni per la connettività e l’Internet of things, per una perfetta integrazione tra differenti tecnologie (digital@vans); soluzioni hardware innovative per il settore dei trasporti (solutions@vans); nuovi progetti di mobilità per un trasporto ‘tailor made’ rispetto alle esigenze di persone e merci (mobility@vans). Tra i protagonisti dell’area espositiva della Mercedes-Benz nel Padiglione 10 del Transpotec, Sprinter 4X4, Vito Furgone e Citan Furgone: il tridente d’attacco della Stella nel mondo Vans.

 

digital@vans si focalizza sul collegamento in rete delle tecnologie più moderne con il veicolo commerciale. Mercedes-Benz

Vans lavora fra l’altro a sistemi di gestione intelligente dei ricambi per veicoli dei tecnici del servizio assistenza e di imprese

artigiane, che includono processi automatizzati per ordini e consegne direttamente nei veicoli commerciali.    

Categoria: Transpotec 2017