IVECO AL SALONE DI HANNOVER 2016

Iveco ha presentato in anteprima mondiale lo Z TRUCK, il concept per le lunghe distanze a impatto zero, che varca nuove frontiere per un trasporto del tutto sostenibile.

 

IVECO Z TRUCK garantisce Zero emissioni di CO2 grazie a una tecnologia LNG ottimizzata e all’uso del Bio-metano. Il concept è alimentato a bioLNG con due nuovi serbatoi dalla forma innovativa, un’aerodinamica avanzata e un sistema di recupero del calore residuo. Le tecnologie di guida automatizzata e i sistemi di sicurezza e di prevenzione attivi permettono inoltre di ridurre drasticamente la probabilità di incidenti. IVECO Z TRUCK è sinonimo di zero stress e massima ottimizzazione dei tempi di lavoro,  con il design progettato intorno all’autista, che può riconfigurare la cabina in base alle differenti condizioni di guida (guida urbana, guida autostradale o automatizzata) e alle varie attività della giornata lavorativa o  di relax. L’interfaccia uomo-macchina (HMI) adatta il modo in cui fornisce le informazioni necessarie rispondendo alle esigenze del driver in ogni circostanza.

Pierre Lahutte, Iveco Brand President, ha commentato: "Siamo di fronte a una rivoluzione innescata dalle preoccupazioni sull’ambiente, sull’economia e sulla sicurezza all’interno dei veicoli e intorno ad essi. Basandoci sui valori del brand, cioè sostenibilità, riduzione del Total Cost of Ownership (TCO), tecnologia e una migliore partnership commerciale con i clienti, in Iveco lavoriamo per ridurre costantemente l’impatto dei nostri veicoli grazie all’utilizzo di combustibili alternativi, come il bio-LNG, mettendo l’autista e il cliente al centro del nostro sviluppo tecnologico e di design. Con IVECO Z TRUCK e i suoi 29 brevetti stabiliamo quali  potrebbero  essere  i  nostri  futuri  obiettivi:  veicoli  a  misura  d’uomo,  progettati  per  ospitare comodamente e in sicurezza le attività di lavoro e di svago dell’autista, adattandosi di volta in volta ai suoi  bisogni. Stiamo delineando il futuro del trasporto merci a lungo raggio: un sistema totalmente sostenibile e un veicolo a impatto ambientale zero, con zero emissioni e zero incidenti."

IVECO Z TRUCK è caratterizzato da un motore LNG di nuova generazione alimentato a Bio-metano, derivato da biogas raffinati. Questo carburante, che svolge un ruolo chiave nella ricerca di CNH Industrial per produrre mezzi di trasporto sostenibili e a emissioni zero, garantisce basse emissioni di CO2 e bassissime emissioni di PM. Questo motore alimentato a LNG eroga una potenza di 460 CV e 2000 Nm di coppia ed è dotato del cambio automatizzato a 16 velocità con Powershift nelle marce superiori.

IVECO Z TRUCK è dotato di pneumatici MICHELIN X® LINE™ ENERGY™, la prima gamma a vedersi riconosciuta la classe AAA in fatto di resistenza al rotolamento, che permette ai convogli di lunga percorrenza un risparmio fino ad un litro di carburante ogni 100 km. Gli pneumatici sono dotati di etichette RFID  incorporate  in  grado  di  seguire  ciascun  pneumatico  durante  l’intero  ciclo  di  vita,   fornendo informazioni come ad esempio la tipologia, le dimensioni, il nome del modello, l’usura, le prestazioni o la temperatura. Utilizzati insieme ai sensori del sistema di controllo della pressione degli pneumatici (TPMS) posizionati sui cerchi, gli pneumatici sono in grado di fornire anche i dati relativi alla pressione.

IVECO Z TRUCK adotta un nuovo serbatoio, sviluppato insieme a SAG, in alluminio isolato con un nuovo sistema MLI (Multi Layer Insulation), un foglio retro-riflettente in grado di proteggere dall’irraggiamento termico. Il concept è dotato inoltre di una tecnologia che include una struttura quadrangolare che rende possibile ottimizzare l’utilizzo dello spazio ed ospitare due serbatoi con una singola ricarica. I due serbatoi hanno una capacità pari a 1200 litri e permettono un’autonomia fino a 2200 km, il 60% in più rispetto all’attuale Stralis NP, e persino superiore rispetto ad un veicolo diesel. Un sistema a ciclo Rankine che utilizza i gas di scarico come fonte di calore per il recupero dell’energia permette un ulteriore risparmio di carburante durante la guida.

L’approccio di IVECO Z TRUCK al raggiungimento dell’obiettivo Zero incidenti è basato su una maggiore efficacia dei sistemi di sicurezza e di prevenzione attivi. Una gamma completa di sensori attorno al veicolo consente un’evoluzione verso la guida automatizzata senza per questo perdere in sicurezza.

IVECO Z TRUCK, progettato dal CNH Industrial Design Centre, è una dichiarazione di intenti sull’idea di futuro per gli autisti dei camion che parte da un miglioramento dell’aerodinamica, una maggiore sicurezza e dall’obiettivo di creare un nuovo spazio living all’interno della cabina. Permette di immaginare come la guida automatizzata potrà cambiare il ruolo dell’autista, che trascorrerà meno tempo alla guida e più tempo nelle attività d’ufficio. Il concept permette al conducente  di riconfigurare il layout della cabina in base all’uso che desidera fare del mezzo in quel momento: guidare in un contesto urbano, in una strada principale oppure usare la guida automatizzata in autostrada, occuparsi del lavoro d’ufficio, rilassarsi oppure dormire durante la notte. Quando il veicolo è parcheggiato, l’autista può riconfigurare l’interno della cabina per sfruttare al meglio la parte living e di condivisione. La parete scorrevole posteriore si muove automaticamente,   aggiungendo 500 mm di lunghezza all’interno e aumentando lo spazio della zona living. Questo rende possibile utilizzare tutte le dotazioni e i comfort di cui può avere bisogno il conducente, come ad esempio il letto pieghevole, la doccia, la cucina, il frigorifero, il lavabo e la zona entertainment.

L’interfaccia uomo-macchina è progettata per garantire piena e completa visibilità e per fornire informazioni adattive: l’informazione giusta, nel posto giusto e nel momento giusto. Le informazioni relative alle funzioni del camion vengono visualizzate sul parabrezza smart quando necessario e cambiano in base alle esigenze del conducente in quel momento; tali informazioni comprendono la connettività attiva con gli pneumatici Michelin, che fornisce dati in tempo reale sulla pressione delle gomme, la temperatura e l’usura.

 

Il nuovo Evadys.

Il nuovo Evadys è stato appositamente progettato per soddisfare la crescente necessità di veicoli per tratte regionali e nazionali, nonché per servizi turistici locali e a media distanza: si tratta di esigenze che richiedono un’elevata qualità unita alle caratteristiche tipiche dei veicoli per tratte interurbane e turistiche. Il nuovo Evadys vanta le stesse dimensioni del suo prestigioso parente, il Crossway: due lunghezze (12 m e 12,96 m), una larghezza di 2,55 m e un’altezza di 3,46 m (incluso l’impianto di condizionamento). Offre gli stessi vantaggi in termini di maneggevolezza, ergonomia per l’autista, sistemi di sicurezza attiva e passiva (EBS con ABS, ASR e ESP, LDWS e AEBS, R66.02) e affidabilità. Il nuovo Evadys offre anche maggiore comfort grazie soprattutto al DMF (Dual Mass Flywheel, volano a doppia massa) che riduce il rumore e le vibrazioni, un aspetto decisamente apprezzato nella sua categoria ed è rinforzato da un efficace trattamento anti-corrosione per cataforesi, che ne garantisce la longevità. Tutti questi vantaggi garantiscono un eccellente valore residuo. Più potente e versatile, il motore del nuovo Evadys (basato sulla versione da 400 CV del Cursor 9) viene offerto con un’ampia scelta di cambi meccanici, automatici e automatizzati.

Con il pianale a 1.142 mm da terra, il nuovo Evadys si posiziona a metà della gamma Iveco Bus, tra il Crossway interurbano con pianale normale (860 mm) e il Magelys HD turistico con pianale rialzato (1.400 mm). In media, lo spazio per i bagagli del nuovo Evadys è più grande di quello del Crossway di 3 m3. I portelloni del vano bagagli sono ancora più semplici da usare, con apertura a pantografo e chiusura centralizzata.

Il nuovo Evadys si distingue anche per il suo comfort, con caratteristiche standard quali doppi vetri e migliore isolamento e la possibilità di montare sedili di qualità superiore (modello Spacio). Sono di serie anche le bocchette individuali per l’aria, l’illuminazione indiretta a LED nel vano passeggeri e il parabrezza dell’autista riscaldato elettricamente. Gli optional disponibili comprendono: frigorifero incorporato nel cruscotto, macchina per il caffè, angolo cottura, schermi video, prese USB e Wi-Fi.

Sono disponibili tre tipi di porte per le varie configurazioni di posti a sedere: porta centrale singola, quando è richiesta una toilette centrale, porta centrale doppia per ospitare un dispositivo di sollevamento per sedia a rotelle e porta posteriore singola per consentire un eccezionale spazio per i bagagli di 10,2 m3 nell’interasse, con altri 1,8 m3 di portabagagli all’interno, per una capacità di carico complessiva di 12 m3 (per il modello lungo 12,96 m). Sono anche disponibili 15 diverse configurazioni di sedili, che rendono il nuovo Evadys l’autobus più versatile per eccellenza.

Il nuovo Evadys è equipaggiato con il motore Cursor 9 che eroga una potenza di 400 CV, la stessa potenza del Magelys. Eliminando il ricircolo dei gas di scarico (EGR) e quindi il rischio della rigenerazione forzata ad alta temperatura, l’esclusiva tecnologia HI-SCR di questo motore massimizza le prestazioni e riduce le emissioni inquinanti, salvaguardando l’ambiente. Il minor consumo di carburante del Cursor 9 è riconosciuto dagli operatori e, in combinazione con intervalli di manutenzione più lunghi, contribuisce a determinare un Total Cost of Ownership (TCO) estremamente interessante, il migliore della sua categoria.

Categoria: Saloni