SALONE DELL’AUTO DI GINEVRA 2017: CITROËN CONTINUA LA SUA OFFENSIVA

Per Citroën il Salone di Ginevra 2017 è la vetrina dove esporre la sua identità unica, con uno stand caldo che richiama i suoi futuri punti vendita, e i modelli audaci e confortevoli come Nuova C3. Questo appuntamento internazionale è stata anche un’occasione per annunciare le prossime offensive del Marchio:

-    i SUV e il tema dell’avventura con due concept car inedite e di grande carattere;

-    la vettura a guida autonoma con il prototipo Grand C4 Picasso e le funzioni di assistenza alla guida, elementi chiave del programma Citroën Advanced Comfort®;

-       lo sport automobilistico con il ritorno nel WRC rappresentato dalla C3 WRC da gara.

Auto e tecnologie connesse a nuovi servizi di mobilità, che testimoniano la vitalità di Citroën e la distinguono dai marchi generalisti.

 

C-AIRCROSS CONCEPT

Citroën ha alzato il sipario in anteprima mondiale su una concept car audace, dall’identità forte e colorata. Con C-Aircross Concept, il Marchio interpreta il SUV compatto, dando il via a una nuova fase della sua strategia prodotto. Con un design di respiro internazionale, il Marchio consolida la sua espansione sul segmento dei SUV iniziata con il concept Aircross.

C-Aircross Concept si distingue nel mondo dei SUV per lo stile forte, originale e fresco. Ha una morfologia unica e un perfetto equilibrio tra protezione e linee fluide. La linea moderna ha tratti generosi, in contrasto con gli elementi grafici forti e i dettagli colorati. Nell’abitacolo spazioso, la lavorazione Colori e Materiali crea un ambiente tecnologico e rilassato, dallo stile minimale.  Le porte contrapposte di C-Aircross Concept si aprono su un abitacolo spazioso: un invito all’avventura in totale serenità. Spazio, ampi sedili trapuntati e grande luminosità, grazie al tetto panoramico apribile. Gli interni riprendono i punti chiave del programma Citroën Advanced Comfort®, dove la tecnologia è al servizio della semplicità d’uso: funzione Head up Display a colori, volante monorazza con comandi intuitivi, retrocamera e ricarica smartphone a induzione. Altra tecnologia intelligente, che permette a C- Aircross Concept di uscire dai soliti schemi, è la tecnologia Grip Control: perfetta per questo crossover, adatto alla città e agli spazi aperti, migliora la motricità e garantisce alla concept car un reale confort di guida, su qualsiasi fondo stradale. C-Aircross Concept, adatto ai tragitti di tutti i giorni in città come alle gite in montagna o al mare, in famiglia o tra amici, si mostra realmente versatile.

 

SPACETOURER 4X4 Ë CONCEPT

Lo SpaceTourer 4X4 Ë Concept è una  interpretazione in chiave automobilistica della sua Capsule Collection “Ë”, una linea unica di prodotti moderni e tecnici. Con questa firma, il concept conferma lo spirito inconfondibile del Marchio e sublima tutti i vantaggi della versione di serie. La trasformazione 4x4 di Automobiles Dangel, i dispositivi di protezione e gli elementi grafici all’esterno, uniti all’allestimento interno specifico lo rendono un veicolo di design, pratico e moderno, incline all’evasione e al benessere. È perfetto per tutte le famiglie che vogliono vivere l’avventura con stile e disinvoltura.SpaceTourer 4X4 Ë Concept è pronto a trasportare gli appassionati dello stile, del benessere e delle nuove tecnologie su qualsiasi terreno.

Per enfatizzare graficamente la sua personalità, SpaceTourer 4X4 Ë Concept mostra un profilo camouflage, in contrasto con la verniciatura della carrozzeria in tinta unita a livello del frontale e del portellone. La sigla “Ë”, indissociabile dal nome e dalla storia del Marchio, si inserisce come un dettaglio grafico di SpaceTourer 4X4 Ë Concept. All’interno, l’ambiente è caldo e luminoso, e ogni elemento decorativo è stato trattato con attenzione. Il lavoro di personalizzazione è rivolto principalmente alla plancia e ai rivestimenti. I codici colore blu, bianco e rosso richiamano l’universo grafico della Capsule Collection “Ë”.

Con il look volutamente da crossover e la distanza dal suolo aumentata di 60 mm rispetto alla versione di serie, SpaceTourer 4X4 Ë Concept è un perfetto alleato per una vita intensa e incline allo svago. Adotta una trasmissione integrale disinseribile sviluppata in collaborazione con Automobiles Dangel. Come garanzia di una libertà sempre maggiore, questa catena di trazione offre le potenzialità di un equipaggiamento 4X4, mantenendo la tenuta di strada, le prestazioni, la sicurezza e il confort propri di SpaceTourer. La funzione fuoristrada assicura la motricità in condizioni di scarsa aderenza e permette di muoversi agevolmente in qualsiasi condizione, in particolare nei luoghi in cui si svolgono sport invernali. Con una posizione di guida rialzata e un ambiente conviviale, SpaceTourer 4X4 Ë Concept dispone anche di nuove tecnologie per il confort e il benessere del conducente e dei passeggeri.

 

C3 WRC

Dopo aver conquistato il terzo titoli Piloti, Citroën ha vinto nel 2016 anche il terzo titolo costruttori in altrettante partecipazioni al Campionato FIA WTCC con C-Elysée. Citroën rilancia ora la sua offensiva sportiva, rientrando in un grande campionato: il FIA WRC. Il FIA WRC è una disciplina che il team conosce bene, con 8 titoli di campione del mondo costruttori ed il record di 96 vittorie. Un campionato ritrovato, perfettamente adatto alla base tecnica di Nuova C3 e al suo carattere energico. Citroën decide di tornare al WRC con Nuova C3, simbolo dell’offensiva commerciale del Marchio.

La C3 WRC, sviluppata sulla base di Nuova C3, mantiene le linee arrotondate e la freschezza del veicolo di serie, con i tratti stilistici distintivi: firma luminosa su due livelli, Airbump®, tetto bicolore ed elementi colorati. Si tratta di una versione super sportiva, possente e affusolata, con uno stile esterno spettacolare che la distingue da Nuova Citroën C3.Il look esterno della C3 WRC è stato adattato al mondo delle gare automobilistiche con i paraurti scuri che valorizzano il frontale del veicolo, enfatizzato dagli chevron con doppia barra cromata che si allungano fino ai fari diurni a LED. Anche le decorazioni sono state curate, ad esempio con i profili gialli che sottolineano le curve della vettura. La larghezza è stata adattata al nuovo regolamento, così come le appendici aerodinamiche anteriori e posteriori che rendono la vettura davvero imponente. L’auto da gara ingloba tutte le modifiche imposte dal regolamento, tra cui l’ incremento della potenza dei motori fino a circa 380 CV, principalmente tramite l'aumento del diametro della flangia del turbo a 36 mm e un peso ridotto di 25 kg.

 

IL PROTOTIPO GRAND C4 PICASSO

Citroën coglie l’occasione del Salone di Ginevra per presentare il veicolo a guida autonoma e connesso.

Grand C4 Picasso, derivata da una monovolume dallo stile deciso ed espressivo, con un confort eccellente e le tecnologie utili, è la scelta ideale per portare in Citroën la novità del veicolo a guida autonoma. Il conducente e i suoi passeggeri, comodamente seduti in un vero e proprio salotto su ruote, chiaro e luminoso, possono godersi il viaggio, riposarsi e arrivare rilassati a destinazione. Il sistema, copilota attento e affidabile, gestisce l’andamento e la direzione della vettura, adattandosi ai limiti di velocità. Il veicolo si sostituisce al conducente quando rileva un calo dell’attenzione nei momenti di fatica, riducendo il rischio di incidenti. I captatori, all’interno e all’esterno del veicolo, permettono di rilevare tutti i parametri dell’ambiente circostante e di analizzare il comportamento del conducente. Per garantire il massimo della sicurezza, il conducente monitora il tragitto per tutta la sua durata, e può visualizzare tutte le informazioni utili sul quadro strumenti. Ovviamente, in modo conforme al codice della strada, il conducente rimane comunque responsabile e può riprendere il controllo della vettura in qualsiasi momento.

Dal 2018 saranno proposti veicoli dotati di funzioni di guida automatizzata “con la sorveglianza del conducente” per sollevarlo dalle situazioni di stress causate da ingorghi e inconvenienti sulle strade a scorrimento veloce. Questa delega alla guida permetterà di rendere più sicure alcune situazioni particolarmente soggette a distrazioni, e di evitare la maggior parte degli incidenti causati dall’errore umano.

A partire dal 2020, le funzioni di guida autonoma eyes-off permetteranno al conducente di delegare completamente la guida al veicolo in tutta sicurezza, senza che lui intervenga, in

modo che possa dedicarsi ad altre attività rendendo il viaggio più piacevole. Per assistere il conducente nella delega alla guida, sono proposte interfacce intuitive, semplici e chiare,

che permettono di interagire agevolmente con la vettura, lasciandolo libero di riprendere il controllo in qualsiasi momento. Il veicolo a guida autonoma sarà connesso alle

infrastrutture e agli altri veicoli, per ottimizzare il tempo del tragitto, il consumo di carburante e per conoscere in anticipo le situazioni di pericolo stradale.