MAZDA AL SALONE DI GINEVRA 2018

La nuova Mazda 6 Wagon ha fatto il suo debutto mondiale al Salone di Ginevra 2018, mentre la versione berlina è alla sua prima europea.

La nuova evoluzione di Mazda6 offre maggiore qualità praticamente in ogni dettaglio dell’ammiraglia Mazda. La vettura presenta un design esterno più maturo, elegante e raffinato, ed estese modifiche all’interno, che comprendono frontale e sedili posteriori totalmente rinnovati.

Nuove tecnologie potenziano le prestazioni di tutti i propulsori SKYACTIV, ed è stata migliorata la dinamica di guida tramite maggiore rigidità della scocca, revisioni ai sistemi di sterzo e sospensioni, maggiore efficienza aerodinamica e ridotti disturbi NVH.

Anche la sicurezza è stata migliorata, e la nuova Mazda6 offre una gamma ancora più ampia di sistemi di supporto per il conducente tramite l’adozione di avanzate dotazioni di sicurezza i-ACTIVSENSE come il Cruise Control Adattivo (Mazda Radar Cruise Control) con funzione Stop & Go, e monitoraggio a 360° attorno alla vettura (360° View Monitor).

Esternamente il nuovo design del frontale adotta un aspetto più possente, scolpito profondamente accentuandone l’orizzontalità, un baricentro basso e una impostazione più larga. La nuova calandra anteriore presenta un bordo inferiore più basso e le tipiche ali sembrano sottolineare i fari. La grigliatura è posizionata più in profondità all’interno del contorno e il design della trama è costituito da motivi a piccoli blocchi più articolati che accentuano la tridimensionalità del frontale. I nuovi fari sono di forma più ampia e slanciata. Gli indicatori di direzione a LED formano una linea lungo il lato superiore del gruppo ottico, e la firma luminosa penetra nel faro per dargli un’espressione più vivida quando illuminato. I fendinebbia, ora integrati nei fari, rendono il design più orizzontale verso gli angoli del paraurti, enfatizzando la larghezza della vettura. Il colore della carrozzeria adesso si estende fino alla sezione inferiore del paraurti posteriore per offrire una immagine di qualità più elevata. I terminali di scarico sono ora posizionati più vicino ai bordi esterni del veicolo e hanno un diametro maggiore. I cerchi in lega da 17” e 19” hanno un nuovo design che conferisce loro un aspetto più scolpito da farle sembrare di diametro maggiore.

Internamente la nuova tecnologia Active Driving Display* ora proietta le informazioni veicolo direttamente sul parabrezza. Un display centrale da 8” fa la sua prima apparizione su una Mazda6. Sugli allestimenti top di gamma è presente anche un display LCD TFT da 7” al centro della strumentazione davanti al conducente.

Motorizzazioni

Nuove tecnologie sono state introdotte sia nei motori a benzina SKYACTIV-G 2.0 e SKYACTIV-G 2.5, sia nel diesel SKYACTIV-D 2.2. Coppia ai bassi regimi più elevata per avere una risposta più rapida in accelerazione da fermo, ottimizzata quando si varia la pressione sul pedale dell’acceleratore. Un nuovo turbocompressore a geometria variabile a due stadi aumenta la potenza massima da 129 a 135 kW, e la coppia massima da 420 a 445 Nm.

 

MAZDA VISION COUPE'

La Mazda VISION COUPE ha vinto il premio “Concept Car of the Year“ alla 11a Car Design Night che si è tenuta nell’ambito del Salone di Ginevra. La giuria che ha scelto la VISION COUPE è costituita da 18 membri tra cui diversi design director di case automobilistiche internazionali.

La Mazda VISION COUPE adotta la forma di una filante coupé a quattro porte. Le sue proporzioni sono conformi al rapporto aureo del design del classico coupé con abitacolo arretrato. La silhouette suggerisce un potente slancio in avanti, tipica delle auto dalle alte prestazioni. Un potente asse corre dal logo sulla calandra sino a quello sul posteriore, evocando aspetto e sensazione dell’acciaio flessibile. Tutti i movimenti sono centrati su questo vettore, creando una “one motion form” che è straordinariamente semplice ma trasmette un senso di velocità.

Il design degli interni applica il tradizionale concetto architettonico giapponese del ma, il meticoloso uso dello spazio per creare atmosfera. L’uso intenzionale degli spazi tra gli elementi quali plancia, rivestimento porta e consolle centrale riproduce il senso del mar e incoraggia un flusso d’aria tra loro. Questo crea un’impressione di spazio che scorre in direzione del movimento della vettura, abbracciando delicatamente gli occupanti, ma senza alcuna sensazione di confinamento.