AL SALONE DELL’AUTO DI TORINO KIA CELEBRA SPORTIVITÀ E AMBIENTE

Riflettori puntati sul Parco Valentino in particolare, sullo stand Kia, dove sono state apprezzate in anteprima  alcune delle più recenti novità del brand.

In un Salone fuori dagli schemi, come quello "en plein air" che per la terza volta porta in mezzo alla gente l'automobile e le sue passioni, Kia ha espresso al massimo i suoi valori attraverso due novità entusiasmanti che coprono tutti i settori più vivaci del mercato.

 

Per la prima volta, esposte al pubblico in Italia, Kia Stinger e Kia Niro Hybrid Plug-in sono lo specchio di come il marchio intende l'evoluzione della mobilità e lo sviluppo delle nuove tecnologie.

 

Kia Stinger apre un capitolo inedito nella storia Kia e raccoglie lo spirito delle classiche granturismo. Su questa traccia i tecnici Kia hanno lavorato a una vettura esteticamente unica, spaziosa e confortevole, con caratteristiche dinamiche entusiasmanti grazie anche alla possibilità di disporre di trazione posteriore o integrale. Le versioni a due ruote motrici dispongono di differenziale autobloccante per la migliore distribuzione della potenza fra le due ruote posteriori. Fra le diverse motorizzazioni disponibili, quella destinata ad avere maggiore diffusione sul nostro mercato è il quattro cilindri 2200 turbodiesel che dispone di 202 CV a 3800 giri/min con la coppia  massima di 441 Nm erogata nell'intervallo fra 1750 e 2750 giri/min. In questa versione Kia Stinger è un grado di raggiungere i 225 km/h e accelera da 0 a 100 km/h in soli 8,5 secondi. Al vertice della gamma per prestigio e prestazioni si colloca il 6 cilindri a V 3300 biturbo con la potenza di 370 CV a 6000 giri/min e la straordinaria coppia di 510 Nm disponibile da soli 1300 giri/min. Questa versione è in grado di raggiungere i 270 km/h e accelera da 0 a 100 km/h in 5,1 secondi.

 

Niro Hybrid Plug-In: il crossover nato ibrido, a breve anche in versione plug-in. La vettura è equipaggiata con un progredito sistema propulsore ibrido plug-in che vanta emissioni straordinariamente ridotte senza compromessi con le prestazioni e l'autonomia. Niro Hybrid Plug-In è, infatti, in grado di raggiungere 50 km di autonomia in modalità elettrica e i tempi di ricarica sono di poco superiori alle 2 ore con una normale presa domestica.  Il cuore del sistema plug-in di Niro è un pacco batterie al litio da 8,9 kWh che alimenta un motore elettrico da 44,5 kW. Il sistema utilizza un efficiente motore a benzina 1600 a iniezione diretta della famiglia Kappa che produce 105 CV e 147 Nm di coppia massima. La potenza e la coppia totali disponibili raggiungono così i 141 CV e i 265 Nm, che spingono la Niro Plug-in Hybrid da 0 a 100 km/h in soli 10,7 secondi (0,7 secondi meno rispetto alla normale Niro Hybrid).