SALONE INTERNAZIONALE DELL’AUTO GINEVRA 2016

Oltre 160 prime mondiali, europee o svizzere e decine di altre novità hanno brillato di mille luci sotto i riflettori della 86a edizione del Salone internazionale di Ginevra.

Il Salone internazionale di Ginevra è più di ogni altro lo specchio delle condizioni di salute del mercato e dell’industria dell’automobile. Le grandi tendenze affiorate da qualche anno a questa parte si vanno confermando: successo dei diesel, progresso del downsizing (ossia la riduzione delle cilindrate), perfezionamenti delle propulsioni alternative e primizie delle vetture autonome sempre più promettenti.

Molto presente il gruppo FCA che ha presentato numerose vetture a partire dalla FIAT con una world premiere della famiglia Tipo che dopo la berlina 4 porte ha esordito con la 5 porte e la station wagon con il propulsore 1.6 Multijet II Euro 6 da 120CV anche con cambio automatico a doppia frizione e benzina 1.4 T-jet sempre Euro 6 e sempre da 120 CV; sotto i riflettori anche la nuova 124 spider – già ordinabile in Italia – e una Show Car basata sul Fullback, il pick up pensato per soddisfare le esigenze di una clientela che ama vivere il tempo libero in modo dinamico e cool; non è mancata anche la famiglia 500 con il ritorno dell’allestimento S e spazio anche alla Panda nella divertente Show Car “Kung Fu Panda”, vettura quest’ultima che sarà battuta all’asta e i proventi devoluti alla Conservation International, associazione che si occupa di preservare l’habitat naturale del pianeta. ALFA ROMEO presentava la nuova Giulia in anteprima mondiale con quattro esemplari – che in Italia si declina in cinque allestimenti, Giulia, Super, Quadrifoglio e due allestimenti Business dedicati al mondo delle aziende - e sei nuovi motorizzazioni ovvero 2.2 diesel da 150 CV e da 180 CV abbinati ad un cambio manuale a 6 marce oppure automatico a 8 marce, 2.0 benzina da 200 CV automatico a 8 marce e 2.9 V& Biturbo benzina da 510 CV abbinato al cambio manuale a 6 marce; sotto i riflettori anche la Nuova Giulietta e la Nuova Mito dalla caratterizzazione sportiva più marcata. Grande spolvero per ABARTH  con la 124 spider al suo esordio mondiale, una trazione posteriore con sospensioni raffinate e un motore turbo 1.4 MultiAir a quattro cilindri da 170 CV sotto il cofano nella versione con cambio manuale a 6 marce o con cambio automatico sequenziale sportivo Essesse a 6 marce con selettori al volante; accanto alla nuova spider anche la Abarth 696 biposto Record, la versione che celebra il 50esimo anniversario dei due record di accelerazione – sul quarto di miglio e sui 500 metri – firmati da Carlo Abarth presso l’autodromo di Monza nel 1965. JEEP ha presentato le edizioni speciali “75th Anniversary” a tiratura limitata che si distinguono per la nuova livrea esclusivamente dedicata a questa versione; debutto dell’allestimento Overland di Jeep Cherokee dallo stile sofisticato, interni eleganti e dotazioni premium; anteprima mondiale della versione speciale Renegade “Dawn of Justice” in edizione limitata parte di una collaborazione di più ampio respiro tra Fiat Crysler Automobiles e il film “Batman vs Superman: Dawn of Justice”; Grand Cherokee SRT Night, la nuova versione speciale del modello Jeep più veloce e potente di sempre dotata di un propulsore V8 da 6,4 litri che eroga 468CV con una velocità massima di 257/km/h. MASERATI ha scelto il Salone di Ginevra per presentare al grande pubblico il suo primo Suv, il Levante caratterizzato da design, esclusività e performance, dal coefficiente Cx di appena 0,31, spaziosità degli interni e dotato di motorizzazioni V6 TwinTurbo a benzina da 3 litri con potenze da 350 a 430 Cv e un propulsore diesel V6 Turbo da 3 litri e 275 CV.

Presenza importante per le vetture tedesche e francesi. AUDI ha alzato il sipario sulla nuova Q2, un SUV compatto – alta 1,51 m. e larga 1,79 m. - , modello urbano adatto all’uso quotidiano e ideale per il tempo libero che coniuga design sportivo e funzionalità che debutta con sei possibili motorizzazioni: oltre ad un tre cilindri TFSI da 1 litro anche due motori a benzina a quattro cilindri da 1,4 e 2 litri di cilindrata oltre ai tre cilindri Diesel da 1,6 e 2 litri di cilindrata, il tutto con potenze che variano da 116 a 190 CV e cambio sia manuale a 6 marce sia a doppia frizione S tronic con sette rapporti. Per BMW anteprima mondiale della M760Li xDrive equipaggiata con il primo motore dodici cilindri a benzina M Performance TwinPower Turbo da ben 610CV accelerando da 0 a 100 km/h in 3,7 secondi; anteprima di Bmw iPerformance che dal luglio 2016 contraddistinguerà tutte le vetture ibride plug-in di Bmw. MERCEDES presentava in anteprima europea la nuova Classe E giunta alla sua decima generazione con il debutto internazionale di numerose innovazioni tecniche con livelli di comfort e di sicurezza finora inediti, e con il nuovo motore diesel – al lancio con motore a quattro cilindri a benzina e diesel -  che in combinazione con la struttura leggera e valori di aerodinamica record, segna nuovi parametri di efficienza nel segmento; il modello diesel più potente sarà un sei cilindri con innovativa tecnologia SCR per il trattamento dei gas di scarico da 258 CV. Première internazionale per SMART  con la Fortwo cabrio Brabus edition che si basa sulla Cabrio da 90 CV dotata di cambio a doppia frizione a 6 rapporti twinamic nella versione di allestimento passion. OPEL è stata protagonista con la sportiva mozzafiato GT Concept in anteprima mondiale dal potente motore turbo anteriore centrale tre cilindri da 1.000 cc. e 145 CV, con la nuova Mokka X al suo debutto dalla carrozzeria particolarmente aggressiva, e con la nuova potente ed entusiasmante Astra TCR dal motore turbo 2.o litri e ben 330 CV. VOLKSWAGEN era presente con numerose novità a partire dalla anteprima mondiale della nuova Up! con il nuovo motore TSI da 90 CV che permette prestazioni al livello della prima Golf GTI con un consumo di appena 4,4 l/100 km; la BUDD-e, primo prototipo nato sul nuovo pianale modulare per veicoli elettrici MEB, con motore elettrico anteriore da 100Kw e posteriore da 125 kW ed una batteria che assicura fino a 553 km di autonomia; la nuova Golf CTI Clubsport che accelera da 0 a 100 km/h in soli 6,3 secondi e che grazie alla funzione boost passa di potenza momentaneamente da 265 a 290 CV; il prototipo T-Cross Breeze che anticipa la generazione di crossover e SUV di nuovo sviluppo; nuovo design e nuove tecnologie per la Tiguan con un’ampia gamma di propulsori con potenze tra 115 e 240 CV. SEAT ha svelato la Ateca, il suo Suv compatto dalla combinazione unica di design esclusivo, piacere di guida dinamico, versatilità urbana e grande funzionalità. Sarà disponibile con propulsori a benzina TSI e TDI che spaziano da 115 CV a 190 CV con trazione anteriore o integrale e cambio manuale o DSG a doppia frizione. SKODA era presente con l’elettrizzante prototipo VisionS dall’alimentazione plug-in hybrid, con passo di 2,79 m, lunghezza di 4,70 m., larghezza di 1,91 m. e altezza di 1,68 m con una potenza di 225 CV di sistema – motore 1.4 TSI con 156 CV -  ed una autonomia di 50 km in sola modalità elettrica e di 1.000 km utilizzando entrambi i sistemi di alimentazione. Debutto anche per la Octavia RS 4x4 nella versione berlina e wagon con motore 2.0 TDI da 184 CV e cambio DSG. CITROEN sempre singolare con la E-Mehari styled by Courrèges che nasce da una collaborazione tra due Marchi che nel corso della loro storia non hanno mai smesso di rivoluzionare un’epoca e le rispettive industrie, una cabriolet 4 posti 100% elettrica con un gioco di colori che ruotano attorno al bianco. C4 Cactus Rip Curl, serie speciale che inaugura la funzione Grip Control per una motricità rinforzata assieme ad elementi stilistici che rafforzano il carattere 1005 outdoor. Lo SpaceTourer, con le sue 3 silhouettes – lunghezze – a scelta e le configurazioni di allestimento interno che fornisce una nuova risposta agli utilizzi delle “comunità” di famiglie o amici ma anche dei professionisti. PEUGEOT ha presentato 3 anteprime mondiali: la nuova 2008, il suv compatto del Marchio dal design deciso ed una robustezza a prova di quotidiano, la Traveller destinato ad entrare nel mondo dei veicoli multispazio per trasporto combinato e degli shuttle per il trasporto dei VIP con forza ed eleganza, la concept car Fractal, una vettura coupé elettrica urbana dalle linee futuristiche. Il Marchio DS presentava tecnologia e raffinatezza, sportività e distinzione con la DS 3 Performance berlina e cabrio da 208 CV con motore 1.6 THP S&S abbinato a un cambio a 6 rapporti con impostazioni specifiche e un differenziale a slittamento limitato di tipo Torsen per una motricità e una tenuta di strada eccezionali e la DS E-Tense che anticipa il futura con i suoi 516 Nm e silenziosità, 402 Cv e assenza di gas a effetto serra, 4,72 m. di lunghezza e 1,29 m. di altezza. Per RENAULT  anteprima mondiale della nuova Scenic, una monovolume dal design moderno e dalla personalità spiccata grazie alle ruote da 20 pollici e la carrozzeria bi-tono e che offre linee innovative garantendo, allo stesso tempo, il comfort per tutta la famiglia. Sarà disponibile anche in versione 7 posti. Anteprima mondiale anche per la Megane Sporter  con un vano bagagli configurabile e una lunghezza di carico leader nel segmento e Sporter GT  con sistema 4CONTROL a quattro ruote sterzanti e un design che riprende il DNA di Renault Sport.

Dal Paese del Sol Levante HONDA ha esordito con il prototipo della decima generazione della nuova Civic berlina pronta a sfoggiare i nuovissimi motori turbo VTEC benzna da 1.0 e 1.5 litri con l’attuale motore diesel i-DTEC da 1.6 litri che è stato ulteriormente potenziato e  la Clarity Fuel Cell che è la prima berlina al mondo ad ospitare l’intero propulsore a celle a combustibile sotto al cofano. INFINITI ha affiancato alla Q30 la inedita QX30 che combina l’aspetto da crossover con i tratti distintivi del design di Infiniti proponendo una guida sicura e versatile coadiuvata da una trazione integrale intelligente, disponibile esclusivamente con motorizzazione 2.2d AWD DCT (Dual Clutch Transmission). Presenti anche la nuova Q60 sports coupè con il nuovo propulsore 3.0 litri V6 twin-turbo ‘VR30’ e la Q50 versione 2016 con nuovi motori – tra i quali il V6 benzina con turbocompressore – e nuove tecnologie telaistiche che assicurano ottime prestazioni. Premiere mondiale per la coupè LC 500H di LEXUS con sistema ibrido multi stage dalla massima efficienza e la concept LF-FC dalla tecnologia avveniristica alimentato con celle a combustibile e dotato di nuove tecnologie di guida automatizzata. MAZDA ha presentato il concept a propulsore rotativo RX-Vision e la Mazda 3 con il nuovo motore diesel a basse emissioni Skyactiv-D 1.5 dai consumi ridotti. Per MITSUBISHI ha fatto la sua comparsa la eX Concept, visione di un Suv compatto alimentato da un propulsore EV (elettrico) di prossima generazione con una batteria ad alta capacità e ad alte prestazioni che assicura una autonomia di guida di 400 km. Per NISSAN ecco la nuova Note in edizione limitata ‘N-TEC’ dal design di esterni e interni enfatizzato da dettagli esclusivi, con livelli di spaziosità ai vertici della categoria; due straordinarie special version, la Qashqai Premium Concept e la X-Trail Premium Concept dal nero opaco come colore dominante e dettagli in rame dorato. SUBARU in prima mondiale ha presentato la XV Concept che potrebbe seguire la gettonata crossover XV AWD e il restyling MY16 della Forester che la rende ancora più dinamica e moderna con la calandra, il paraurti anteriori ed i fari ridisegnati. SUZUKI ha puntato sulla nuova Baleno considerandola la berlina compatta ideale e dal design di nuova generazione che si sviluppa attorno al tema Liquid Flow che ripropone la forza e l’eleganza di un liquido in movimento in un corpo vettura compatto. Sarà dotata del nuovo motore 1.0 Boosterjeg capace di 112 CV. TOYOTA in mostra con il primo crossover compatto C-HR dal design innovativo e dal cuore ibrido con una efficienza termica migliore al mondo del 40% e con motore 1.2 turbo da 115 CV; presentati anche il nuovo Hilux dalle prestazioni di un fuoristrada ma il comfort di un suv disponibile in versione 2 e 4 ruote motrici con motore 2.4 D-4D Global Diesel e il nuovo Proace Verso con uno spazio fino a nove occupanti e con una scelta tra cinque motorizzazioni diesel 1.6 e 2.0 l con diverse potenze e trasmissioni.

Per la casa svedese VOLVO debutto europeo per la XC90 Excellence, un’esperienza di puro lusso basata sull’architettura modulare sviluppata da Volvo e come propulsore standard monta la premiata unità plug-in ibrida T8 Twin Engine in grado di offrire tre diverse modalità di guida in un’unica vettura e fino a 410 CV di potenza con emissioni allo scarico notevolmente basse. Nello stand TATA il concept Hexa, un suv dalla linea muscolosa e sportiva alimentato dal nuovissimo motore diesel 2.2 L VARICOR 400 con potenza massima di 115 kW unito a un cambio manuale o automatico a 6 rapporti. L’innovativa TESLA era presente con il Model S, la prima berlina completamente elettrica dotata di due motori elettrici a trazione integrale, uno nella parte anteriore ed uno nella parte posteriore, con una accelerazione da 0 a 100 km in soli 3.0 secondi. Secondo l’EPA l’efficienza del Model S è equivalente a 2,6 litri di benzina per 100 km.

Le case automobilistiche americane ed inglesi hanno presentato, altresì, novità importanti. FORD ha svelato le novità Vignale, il brand dell’Ovale Blu che eleva a nuovi livelli l’esperienza di prodotto, acquisto e possesso dedicata ai clienti più esigenti, con la S-Max Vignale, la Edge Vignale e la Mondeo Vignale a cinque porte; ha svelato anche la Kuga Vignale Concept, suv di medie dimensioni e di categoria superiore; nuova generazione per la Kuga dal nuovo design, motorizzazioni ancora più efficienti – che include il nuovo TDCi 1.5 da 120 cavalli - e una ricca dotazione tecnologica; presente anche la nuova Fiesta ST200 da 200 cv e la GT da competizione con motore EcoBoost 3.5 bi-turbo da oltre 600 cavalli. LAND ROVER ha presentato il primo Suv compatto di lusso convertibile al mondo con la Evoque Convertibile dal design accattivante e capote in tessuto che si ripiega in 18 secondi fino alla velocità di 48 km/h e motorizzazioni a quattro cilindri benzina e diesel.

Estroverse le Case Coreane a partire dalla HYUNDAI con la nuova Ioniq, la prima auto di serie al mondo che consente di scegliere fra tre differenti motorizzazioni elettriche – ibrida, elettrica e plug-in - rendendo accessibile a chiunque la tecnologia a zero e basse emissioni. Sia la ibrida sia la plug-in sono equipaggiate con il nuovo propulsore “Kappa” 1.6 benzina GDI 4 cilindri ad iniezione diretta mentre il motore elettrico della versione ibrida eroga 43,5 Cv ed in combinazione con il motore 1.6 GDI eroga una potenza massima di 141 CV con 250 km di autonomia massima stimata in completo elettrico; inoltre nuovo motore 1.7 CRDi da 141 cv per la Tucson con il 205 di maggior efficienza in termini di consumi; infine tre edizioni speciali dedicate al Campionato Uefa Euro 2016 di calcio i10, i20 e i30 GO! Edition con elementi esclusivi di colore blu e bianco all’interno, cerchi in lega leggera e vetri posteriori oscurati. KIA esponeva la world premiere Optima Sportswagon, molto versatile (40:20:40) e con motorizzazione 1.7 l. turbodiesel e 2.0 l. CVVL; debutto europeo per la Optima Plug-in Hybrid dotata di batteria al litio-polimeri con un motore elettrico da 50kw capace di una autonomia solo elettrica di più di 54 km alla velocità massima di 120 kph; debutto europeo anche per la nuova Niro, un crossover ibrido a basse emissioni. Da SSANGYONG anteprima per il concept Suv SIV-2 di fascia alta, un’auto ibrida leggera, alimentata da un motore benzina a iniezione diretta da 1,5 litri con turbocompressore abbinato ad un motore elettrico/generatore da 10kW con batteria agli ioni di litio da 500Wh; lancio internazionale, infine, per la XLV un suv 4x4 compatto multifunzione, sintesi di eleganza e straordinaria capacità di carico, con abitabilità per cinque adulti e 720 litri di spazio bagagli e motori benzina e diesel da 1.6 litri Euro 6.

Insomma, questo 86° Salone internazionale di Ginevra, con la sua ripercussione mediatica mondiale e i circa 700.000 visitatori che lo percorreranno, dimostra ancora una volta che l’automobile – comunque sia progettata e usata – resta e resterà un mezzo di spostamento indispensabile per molti e uno strumento insostituibile di libertà.

Categoria: Saloni