DS 3 CABRIO, “PLEN AIR” TRA PASSATO E PRESENTE

Nello splendido scenario del lago di Bracciano abbiamo avuto modo di testare la nuova DS 3 Cabrio con partenza dal DS Store di Roma, il raffinato showroom capitolino del giovane Marchio premium di Groupe PSA, dove lo charme è di casa, esaltato dalla profusione della pelle. Ad aggiungere un tocco di “retrò” al nostro test drive, presenti anche le vetture storiche della DS21 Cabriolet tra storia e modernità dell’automobile, un confronto che ha evidenziato come eleganza e ricercatezza squisitamente francesi non conoscono tempo.

Per il Brand DS, la DS 3 rappresenta ben il 50% delle vendite e la versione cabrio ha avuto nell’ultimo anno un incremento del 7%. Il 2018 sarà l’anno cruciale per lo sviluppo DS con la creazione di vari DS Store su tutto il territorio italiano per “coccolare” ancor di più il cliente; ad oggi vi sono già 20 adesioni di concessionari. Inoltre  il 14 aprile 2018 vi sarà il debutto della Formula E nella città di Roma con DS protagonista come costruttore di motori ibridi e full electric del futuro.

 

Presentata un anno fa sotto la Piramide del Louvre a Parigi, DS 3 Cabrio è già diventata una vera icona, grazie alla sua forte personalità, allo stile unico, al reale piacere di guida, agli equipaggiamenti moderni e, ovviamente, al tetto in tela apribile elettronicamente fino ai 120 orari.

Vera cinque posti, DS 3 Cabrio è disponibile con le versioni 110 e 130 CV di quel tre cilindri PureTech eletto recentemente, per la terza volta consecutiva, “motore dell’anno”. Chi ama le sensazioni ancora più brillanti può optare per la versione con motore THP 165 cv e la Performance da 208 cavalli.

DS 3 Cabrio è ampiamente personalizzabile con più di 41 personalizzazioni, dispone di tecnologie d’avanguardia per potenziare la sicurezza di marcia come la telecamera di retromarcia, l’assistenza anteriore e posteriore al parcheggio, i fari DS LED Vision per una migliore visibilità nei viaggio notturni, e come l’Active City Brake, sistema di frenata automatica che evita i tamponamenti a bassa velocità o quanto meno ne riduce lo conseguenze dell’impatto. Diversi dispositivi, poi, incrementano, il comfort di marcia, come il Mirror Screen. Si tratta di una funzione che offre ai conducenti un modo più intelligente, sicuro e divertente di utilizzare l’universo personalizzato del proprio smartphone.

 

DS 3 Cabrio può essere considerata come discendente diretta della DS21 Cabriolet. Fu presentata per la prima volta a Parigi al Salone dell’Automobile del 1959, su iniziativa della Carrosserie Henri Chapron, la stessa che aveva allestito la DS Presidentielle di De Gaulle e Pompidou e che realizzerà successivamente le due SM Cabriolet Presidenziali usate da tutti i Capi di Stato francesi.

Disponibile dal 1959, la silhouette cabriolet della DS21, ha dato vita ad una delle più belle ed affascinanti convertibili della storia dell’automobile. L’automobile era mossa da un motore a quattro cilindri di 2175cc che erogava 109 cavalli che permetteva alla DS21 di viaggiare sul filo dei 180 orari. Le sospensioni erano idropneumatiche sulle quattro ruote, con lo stesso impianto che permetteva di assistere idraulicamente freni, sterzo, cambio e frizione automatica.

Le cinque vetture esposte al DS Store di Roma in occasione della presentazione alla stampa di DS 3 Cabrio hanno rappresentato egregiamente la produzione Cabriolet delle DS Classiche:

- DS19 Décapotable del 1964, la più anziana, appartenente ad Aurelio De Laurentiis. Si tratta di una delle prime DS19 Cabriolet con cambio meccanico, qui in livrea azzurra con interni crema.

- DS21 Cabriolet del 1966, di proprietà di Massimo Viganò, noto collezionista di Bergamo. Anche questa ha un cambio meccanico a quattro marce e sfoggia l'elegante Bleu Royale (tinta esclusiva che Chapron offriva per le DS Cabriolet) con sedili e pannelli grigio ghiaccio.

- DS21 Cabriolet del 1968 della collezione di Mario Maselli di Modena. L'auto, venduta all'epoca in Italia, ha ancora la targa originale Milano. Con trasmissione semiautomatica, è Blanc Carrare con interni in cuoio nero.

- DS21 Cabriolet del 1968, rosso bordeaux con interni in cuoio nero, semiautomatica, oggi di proprietà del dottor Giannini di Lecce ma originariamente acquistata nuova dal maestro Ennio Morricone che l'ha curata per molti anni, utilizzandola anche per lunghi spostamenti.

-  DS21 Iniezione Elettronica che rappresenta l'evoluzione finale delle Cabriolet DS: è, appartenente ad Enzo Forgione di Bolzano, collezionista DS ed SM e produttore dei pellami Citroën per i collezionisti di tutto il mondo. La vettura è del 1971, ultimo anno di produzione delle DS Cabriolet e utilizza il potente motore ad iniezione elettronica che le permette di sfiorare i 200km/h. L'auto è Bleu Pltiné con interni color crema.

 

Prima DS ad adottare l’espressiva firma luminosa DS LED VISION, DS 3 Cabrio ha sempre saputo coniugare l’innovazione con il concetto di “bello”. Oggi il frontale DS (DS WINGS) è scolpito come un’opera d’arte, con la calandra verticale dalla forma esagonale, che mostra con orgoglio il logo DS. Il profilo cromato, che ne enfatizza l’eleganza, si allunga verso i proiettori e verso i fendinebbia a LED attraverso due ali cromate. Un frontale che si abbina perfettamente allo stile dell’auto: è il debutto delle doppie Wings su DS. È giusto che sia DS 3, la più venduta, simbolo del Marchio DS, a lanciare la tendenza. DS 3 Cabrio mette in mostra il suo carattere di “gioiello”, degno dell’artigianato francese di lusso.

 

Come già sulle DS 4 e DS 5, la tecnologia LED (con 3 moduli da 3 W ognuno, lavorati come pietre preziose) e la tecnologia allo Xeno (un modulo da 25 W) agli indicatori di direzione a LED a scorrimento. Nuovi fendinebbia LED accentuano lo sguardo ipnotico di DS 3 Cabrio.

 

Gli interni si ispirano alla moda e giocano con i materiali. I rivestimenti e decorazioni interne (Tessuto Dinamica Nero Basalto, Decorazione Marrone Topazio, …). La pelle, un materiale senza tempo: per i sedili, con una lavorazione esclusiva che ricorda il cinturino di un orologio, simbolo di DS, in pelle nappa, con il nuovo colore Marrone Trinitario. La fascia della plancia può essere rivestita in pelle con il monogramma DS in rilievo, mentre la palpebra del quadro strumenti può essere rivestita in similpelle con impunture a contrasto.

 

DS 3 Cabrio, sempre più attenta alla cura dei dettagli, unisce tecnologia e raffinatezza con la serigrafia sui vetri laterali posteriori, abbinata a un’incisione laser con lo stesso motivo sulla fascia della plancia (Decorazione Irrésistible Paris) o sui gusci dei retrovisori (monogramma DS nel pack Faubourg Addict).

 

DS 3 Cabrio è a suo agio su strade urbane ed extra urbane, grazie alle dimensioni che le permettono una grande agilità e alle ottime prestazioni dei motori. Con sette motorizzazioni (tre motori benzina 3 cilindri PureTech - eletto ‘motore dell’anno 2015, 2016 e 2017, due motori benzina 4 cilindri THP, e due motori Diesel 4 cilindri BlueHDi) dotati della tecnologia SCR (Selective Catalytic Reduction), tre cambi (cambio manuale 5 o 6 rapporti, cambio pilotato o cambio automatico di ultima generazione), ed emissioni di CO2 a partire da 92 g/km (su BlueHDi 100) che non superano i 129 g/km, è unauto per tutte le esigenze.

 

Motorizzazioni nel dettaglio.

Pure Tech 110 S&S EAT6: abbinamento perfetto

Il cambio di ultima generazione EAT6 su DS 3 Cabrio è abbinato al motore benzina 3 cilindri PureTech110 S&S. Questa motorizzazione, dotata di turbo, offre una coppia notevole già a basso regime. Un abbinamento cambio-motore ideale per un piacere di guida fluido o dinamico. In sintesi, inserimento delle marce più rapido e più fluido, maggiore piacere di guida, migliore reattività e ripresa… Le cifre parlano da sole: consumo su percorso misto di 4,9 litri / 100 km per la Cabrio, emissioni di CO2 di 112 g/km per la Cabrio, con una coppia di 205 Nm a partire da 1.500 giri/min.

 

PureTech 130 S&S: puro brio

PureTech 130 S&S: garantisce una coppia molto elevata disponibile sin dai bassi regimi, con un ampio range di utilizzo, e regala a DS 3 Cabrio ancora più carattere e dinamismo, con emissioni di CO2 al miglior livello della concorrenza: 105 g/km di CO2 e un consumo misto di 4,5 litri / 100 km.  Il motore PureTech 130 S&S rivela tutto il potenziale di DS 3 Cabrio: 96 kW (130 cv) a 5.500 giri/min e una coppia massima di 230 Nm a partire da 1.750 giri/min.

 

DS 3 Cabrio è disponibile anche in una versione ad alte prestazioni: DS 3 Cabrio PERFORMANCE, che abbina efficienza e confort, facilità di guida e piacere intenso.

 

Il confort dinamico è uno dei punti chiave, in particolare su DS 3 Cabrio, unica cabriolet 5 posti effettivi nel suo segmento.  Due  esempi:  il  tetto  si  può  aprire  e  chiudere  fino  a  120  km/h;  il  confort  acustico  della  Cabrio  è  un riferimento, grazie al telo di alta qualità (multistrato in materiale composito, con uno strato interno acrilico per l’isolamento acustico) e grazie a un deflettore aerodinamico per il benessere acustico.

Il confort quotidiano si ritrova anche nel volume del bagagliaio, il più grande della categoria (245 litri), oltre all’abitabilità riservata ai passeggeri posteriori sui lunghi tragitti.

 

Il listino della DS 3 Cabrio parte da 23.000,00 euro.

Categoria: Test drive
Allegati: file 1 (1.56 MB)