MAN - DB SCHENKER PER LA SPERIMENTAZIONE PLATOONING

DB Schenker, MAN Truck & Bus e Hochschule Fresenius stanno provando per la prima volta un'applicazione pratica del platooning nel settore della logistica. Il 13 febbraio, presso la sede di Monaco di Baviera, MAN ha consegnato a DB Schenker i veicoli per la fase di test. A nome del gruppo logistico di Essen, il Chief Operating Officer, Ewald Kaiser, ha ritirato le chiavi dei nuovi mezzi da Frederik Zohm, membro del Consiglio di Amministrazione di MAN Truck & Bus AG per Research and Development.

“La guida autonoma in rete cambierà radicalmente il trasporto su strada: per la prima volta, il progetto si concentrerà sul collaudo del platooning nelle operazioni logistiche quotidiane, quindi siamo entusiasti di poter integrare i veicoli nelle prove operative", ha dichiarato Ewald Kaiser.

“Abbiamo già dimostrato che il platooning funziona in vari progetti precedenti come l’European Truck Platooning Challenge nel 2016. Adattare questa tecnologia alle reali condizioni quotidiane del mondo logistico è la sfida che stiamo affrontando ora” ha aggiunto il Frederik Zohm.

La collaborazione, nata nel maggio 2017, svilupperà i test dei convogli di camion per molti mesi come parte delle operazioni programmate da DB Schenker in scenari di traffico reale sull’autostrada A9 tra Monaco e Norimberga. Questa sarà anche la prima volta che gli autisti di DB Schenker sostituiranno i demodriver al volante. Le loro esperienze e valutazioni saranno alla base del lavoro di Hochschule Fresenius, che sta fornendo il supporto scientifico come terzo partner della joint venture. "Vogliamo scoprire quale impatto ha la nuova tecnologia sugli autisti: lo studio si concentra sui livelli neurofisiologici e psicosociali”, ha spiegato Christian T. Haas, responsabile dell’Institute for Complex Health Rese di Hochschule Fresenius.

 

I risultati dello studio sull’interfaccia uomo-macchina saranno utilizzati nello sviluppo della tecnologia e offriranno anche l’opportunità di scoprire nuove soluzioni in termini di digitalizzazione delle condizioni di lavoro ed essere quindi precursori di altri progetti.

La consegna dei veicoli rappresenta l’inizio dei preparativi per i testi su strada. Mentre gli ultimi mesi sono stati impegnati ad allestire i mezzi ed equipaggiarli con le dotazioni tecniche aggiuntive necessarie per l’implementazione del platooning, l’attenzione è ora dedicata all'addestramento degli autisti per il loro ruolo nel progetto e infine all’integrazione con le operazioni logistiche di DB Schenker.

Le corse individuali sono pianificate sull’autostrada A9 a partire dal mese di aprile. All’inizio, i camion viaggeranno senza carico per verificare le condizioni di guida nel flusso quotidiano del traffico e per addestrare gli autisti coinvolti nel progetto nella gestione dei veicoli. I conducenti riceveranno un addestramento teorico e pratico intensivo dagli specialisti di MAN ProfiDrive e si eserciteranno su un simulatore di guida. Hochschule Fresenius accompagnerà gli autisti e documenterà tutte le loro esperienze.

Una volta completata la fase di addestramento intensivo, ci saranno sessioni di test settimanali e quindi giornaliere. Questi saranno estesi fino a includere le normali operazioni con carichi reali nel corso del 2018. I convogli saranno quindi impiegati fino a tre volte al giorno tra i centri logistici DB Schenker a Monaco e Norimberga.

Il platooning è un sistema di veicoli in cui almeno due camion possono viaggiare in stretta successione con l’ausilio di sistemi di controllo e assistenza tecnica alla guida. Tutti i veicoli della carovana sono collegati tra loro da un “gancio di traino” elettronico che utilizza la comunicazione “car-to- car”, dove il camion davanti imposta la velocità e la direzione. In questo contesto, l’accoppiamento elettronico dei veicoli nella carovana garantisce la sicurezza del traffico. Un obiettivo essenziale del platooning è anche quello di garantire risparmi di carburante per l’intera carovana attraverso lo “slipstreaming” (effetto scia).

Categoria: Trasporti