Mercedes-Benz Citan: ancora più efficiente e personalizzato

Nuovi e numerosi sviluppi rendono oggi Mercedes-Benz Citan ancora più interessante. Le modifiche hanno avuto come obiettivo il rispetto dei limiti imposti dalla normativa Euro 6. Dal sedile doppio lato passeggero al nuovo sistema di navigazione, dalla finestra ribaltabile sul tetto alla telecamera per la retromarcia, i nuovi equipaggiamenti, disponibili a richiesta, rendono Citan ancora più pratico e tailor made. Tutte le novità possono essere ordinate da subito.

Da giugno scorso, i Citan immatricolati come autovetture, sono conformi alla normativa Euro 6. Anche per i Citan immatricolati come autocarro è possibile richiedere l’adeguamento, con oltre un anno di anticipo rispetto all’introduzione obbligatoria della legge. Le minori emissioni allo scarico del Citan sono garanzia di maggiore ecocompatibilità a tutto tondo: l’intera gamma diesel rispetta la normativa Euro 6 grazie a misure introdotte all’interno del motore e ad un catalizzatore ad accumulo di NOx, eliminando il ricorso alla tecnologia SCR. Il compatto motore turbodiesel da 1,5 l di cilindrata è disponibile in tre varianti di potenza: 55 kW (75 CV), 66 kW (90 CV) ed 81 kW (110 CV).

Tutti i Citan conformi alla normativa Euro 6 dispongono ora di serie del pacchetto BlueEFFICIENCY, che include la funzione ECO start/stop ed è in grado di ridurre i consumi nel ciclo NEDC delle versioni con motore diesel ad appena 4,3 l/100 km. Citan risulta dunque straordinariamente parco nei consumi, a fronte di prestazioni senza compromessi.

A seguito delle misure orientate al rispetto della normativa Euro 6, la coppia massima dei motori diesel è aumentata di 20 Nm ciascuno attestandosi su valori compresi tra 200 Nm e 260 Nm. Ciò si traduce in un sensibile aumento della forza di trazione (+10% circa). Invariata invece la potenza, dai 55 kW (75 CV) agli 81 kW (110 CV).

Novità anche per Citan 112 Euro 6 con motore a benzina che con i suoi 1,2 l di cilindrata, convince per un’accelerazione ancora più potente. A fronte di una potenza invariata, pari a 84 kW (114 CV), in fase di kickdown il motore sviluppa adesso, per un breve periodo, 190 anziché 175 Nm di coppia. La coppia supplementare è disponibile per massimo 20 secondi nelle marce due, tre e quattro rappresentando quindi un ulteriore fattore di sicurezza poiché facilita, ad esempio, le manovre di sorpasso.

Citan 112 è inoltre disponibile a richiesta con il cambio a doppia frizione 6G-DCT. Il gruppo a 6 marce coniuga i bassi consumi di un cambio manuale al comfort di un cambio automatico. Il gruppo dispone di due frizioni separate, una per i rapporti dispari ed una per i rapporti pari. Durante la marcia, il rapporto successivo è già preselezionato ed occorrono solo poche frazioni di secondo per l’apertura ed il successivo innesto delle due frizioni. Gli innesti delle marce avvengono quasi senza interruzione della forza di trazione e sono pressoché impercettibili per chi si trova al volante. Il lavoro del conducente è inoltre facilitato da una funzione ‘marcia lenta’ e da un sistema di assistenza in fase di spunto. Le prestazioni di marcia con cambio a doppia frizione rimangono invariate rispetto alle versioni con comando del cambio a 6 marce convenzionale.

I nuovi equipaggiamenti a richiesta offrono la possibilità di rendere Citan ancora più personalizzabile. I modelli immatricolati come autovetture in versione Long possono essere equipaggiati con una finestra ribaltabile sul tetto suddivisa in due parti in vetro fumé sopra i sedili anteriori, e le due metà si possono aprire a mano singolarmente in direzione di marcia.

Grazie al nuovo sedile doppio lato passeggero, Citan Furgone diventa ancora più flessibile. Entrambi i posti sono dotati di poggiatesta regolabili in altezza e di cinture di sicurezza a 3 punti. Qualora i posti non siano occupati, gli schienali possono essere ribaltati in avanti e, in tal caso, lo schienale centrale diventa, all’occorrenza, un piano di appoggio. Inoltre, al di sotto del sedile doppio, si trova un vano portaoggetti accessibile dall’alto, ribaltando in avanti le sedute.

L’innovativo sistema di navigazione satellitare, sviluppato appositamente per Citan, in formato 1 DIN, è dotato di display touchscreen da 87 mm (3,5 pollici). Oltre alla navigazione GPS con materiale cartografico per l’Europa occidentale, la dotazione comprende una porta per collegamento USB, uno slot per schede micro SD, un’interfaccia AUX e Bluetooth. Lo standard di trasmissione digitale DAB+ assicura un’eccellente ricezione radio.

La nuova telecamera per la retromarcia, disponibile a richiesta, semplifica le manovre ed aumenta la sicurezza. Altrettanto nuovo è l’impianto d’allarme antifurto, che si attiva tramite il radiocomando della chiave del veicolo, disponibile a richiesta per Citan Furgone, Mixto e Tourer immatricolati come veicoli commerciali.

Citan Kombi si aggiorna anche nel nome diventando Citan Tourer.  In questo modo, anche a livello di denominazione, il Citan si ispira chiaramente al nuovo Vito.

Categoria: Trasporti