BUGATTI W16 MISTRAL

La padronanza di velocità incredibili e forze incomparabili in un design elegante e senza tempo è sempre stata una parte fondamentale del DNA Bugatti. La W16 Mistral, la roadster più estrema nella storia della Bugatti, l'ultima apparizione su strada dell'iconico motore W16, è un capolavoro che celebra l'apice simbiotico di design e ingegneria.

 

Quella combinazione di pura visione artistica e padronanza delle leggi della fisica è perfettamente combinata dai team di progettazione e ingegneria Bugatti. Nella parte anteriore del W16 Mistral, una nuova versione più ampia, profonda e tridimensionale della famosa griglia a ferro di cavallo Bugatti consente di alimentare completamente il radiatore del motore ad alta temperatura esclusivamente da un'aspirazione, lasciando che le due prese laterali si concentrino solo sulla fornitura di aria agli intercooler.

 

Il flusso d'aria intorno agli angoli anteriori è gestito da due prese; uno al volante e uno perfettamente integrato in un nuovo design del proiettore tridimensionale. L'aria viene guidata da un'area di alta pressione a un'area di bassa pressione nel vano ruota, che altrimenti creerebbe turbolenza e resistenza, influenzando le prestazioni del W16 Mistral.

 

L'aspetto frontale dell'auto è dominato da queste grandi prese d'aria e, sebbene riconoscibilmente Bugatti, prende una serie di spunti dai modelli  Divo, Centodieci e La Voiture Noire. Il parabrezza si avvolge in un elegante motivo a visiera e la parte anteriore diventa più verticale per creare un design che è allo stesso tempo modellato per la velocità e la bellezza.

 

Con il nuovo profilo da roadster, il team ha incorporato una Bugatti C-line reinventata, che tradizionalmente segna il profilo della Chiron. La linea di design che avvolge la presa d'aria laterale ora si collega al bordo superiore dei finestrini laterali e poi si trasforma tridimensionalmente attraverso il bordo superiore del parabrezza. Fondamentale per l'identità visiva di W16 Mistral – che sembra fare un salto in avanti – la creazione di questa nuova linea non è stato un compito semplice.

 

Tutta l'aria aspirata dalle fiancate viene convogliata attraverso i due radiatori, uno su ciascun lato, sulle ruote posteriori e poi fuori attraverso i fanali posteriori a forma di X della W16 Mistral, un'elegante reinvenzione del design iconico di Bolide. Le prese d'aria emergono nello spazio negativo triangolare tra i fasci di luce a 'X', creando una caduta di pressione tra le prese laterali e le uscite sul retro del W16 Mistral che aiuta a gestire la temperatura del motore, anche sotto alta carichi.

 

La W16 Mistral sarà in grado di raggiungere i 420 km/h in modalità 'Velocità massima', ispirando comunque la massima fiducia nel pilota. Il controllo supremo in tutte le condizioni ea tutte le velocità è una parte fondamentale del DNA Bugatti e, per offrire questa caratteristica, la mappa aerodinamica del W16 Mistral è stata accuratamente definita. Attraverso la sintesi di abilità ingegneristiche e talento nel design, il W16 Mistral raggiunge un delicato equilibrio tra riduzione della resistenza aerodinamica e carico aerodinamico attraverso lo splitter anteriore accuratamente progettato, il sottoscocca aerodinamico e il flusso d'aria ad alta energia attorno all'ala posteriore a forma di profilo alare quando dispiegato.

Il W16 Mistral funzionerà in modalità "Velocità massima" con la minima quantità di rake sull'ala posteriore per ridurre la resistenza, ma il diffusore posteriore è stato ottimizzato perché il carico aerodinamico creato da un diffusore comporta una penalità minima per la resistenza. Il bordo del diffusore è stato rialzato per aumentare l'angolo di inclinazione e il rapporto di espansione, contribuendo a mantenere sia la maneggevolezza sicura del W16 Mistral che la sua velocità massima da record. Così come la sua reputazione di roadster per eccellenza.

 

In un cenno agli illustri predecessori del W16 Mistral, come il Type 41 Royale, il cambio - ricavato da un solido blocco di alluminio - presenta un tocco di legno e un inserto ambrato con la famosa scultura "elefante danzante" di Rembrandt Bugatti racchiusa all'interno. "

Saranno costruiti solo 99 esemplari del W16 Mistral, al prezzo di 5 milioni di euro netti, con consegne che inizieranno nel 2024. L'intera produzione del W16 Mistral è già esaurita.

Categoria: Auto