L’ELETTROMOBILITA’ VERSATILE DI BOSCH

Bosch rende l’elettromobilità versatile come nessun’altra azienda: dalle e-bike alle macchine edili, dai chip in carburo di silicio ai moduli e-axle pre-integrati. In questo campo Bosch sta crescendo due volte più velocemente del mercato. Quest'anno l’azienda genererà oltre 1 miliardo di euro di fatturato ed entro il 2025 si aspetta di arrivare a 5 miliardi. "L'elettromobilità diventerà un core business per noi e la mobilità CO2-free un'area di crescita. Stiamo trasformando le sfide in opportunità: è così che facciamo le cose in Bosch", ha dichiarato Volkmar Denner, CEO di Bosch, all'IAA Mobility 2021 di Monaco di Baviera.

 

 

 

Queste aree di crescita includono anche la guida autonoma: l'assistenza alla guida è la base per tutti i livelli di guida autonoma. Anche in questo campo, con il 40%, Bosch è leader e sta crescendo più velocemente del mercato. Il buon posizionamento dell'azienda nei settori dell'elettromobilità e della guida automa sta aiutando l’azienda ad affermarsi con successo in un contesto di mercato segnato dalla crisi Covid, dalla carenza di chip e dalla trasformazione ancora più rapida nella sfera della mobilità: i ricavi delle vendite del settore Mobility Solutions cresceranno del 10% quest'anno.

 

 

 

 

Ricaricare le auto elettriche non è mai stato così facile: Bosch presenta il nuovo cavo di ricarica intelligente e flessibile (flexible smart charging cable) con tecnologia di controllo e sicurezza integrata. Durante la ricarica, con una presa di corrente a 230 volt, funziona senza il "mattone di ricarica" – l'ingombrante scatola di controllo in-cable con cui è colloquialmente noto. Il cavo pesa meno di 3 Kg, non necessitando più dell’ingombrante scatola di controllo, il 40% di peso in meno rispetto ai cavi di ricarica convenzionali. Oltre al nuovo layout, è fornito di adattatori per prese di tipo 2 e spine domestiche. I conducenti che vogliono essere liberi di scegliere se ricaricare da una presa di corrente a casa o da una stazione di ricarica sulla strada non hanno più bisogno di un secondo cavo. "Con questo cavo di ricarica universale, Bosch rende l'elettromobilità ancora più comoda", ha affermato Uwe Gackstatter, presidente della divisione Bosch Powertrain Solutions. "Vogliamo rendere il nuovo cavo standard per i veicoli elettrici". Bosch prevede di iniziare a fornire il prodotto a partire dalla metà del 2022.

 

 
 
Un cavo adatto a tutti: ricarica a casa e in viaggio fino a 22 kW
Il cavo trifase consente la cosiddetta modalità 2 e la modalità 3 di ricarica CA (corrente alternata) fino a 22 kilowatt garantendo grande flessibilità di utilizzo. La tecnologia integrata in ciascuna delle spine rende il processo di ricarica sicuro e affidabile. Il connettore di tipo 2 nel veicolo contiene i componenti per il controllo e il monitoraggio della potenza di ricarica. All'altra estremità del cavo, la spina domestica con adattatore ospita il controllo della temperatura e un dispositivo di corrente residua. Ciò garantisce che non si verifichino sovraccarichi o surriscaldamenti anche durante la ricarica regolare in una presa di corrente domestica con un massimo di 2,3 kilowatt di potenza di ricarica.

 

 

 
Know-how di miniaturizzazione Bosch
Per essere in grado di integrare la tecnologia di controllo e sicurezza nei connettori dei cavi compatti, i tecnici Bosch hanno ridotto significativamente le dimensioni dei componenti elettronici, rispetto alle precedenti applicazioni nelle scatole di controllo, sviluppando il prodotto in soli 18 mesi. È qui che è entrato in gioco il know-how di esperienza di miniaturizzazione che si sviluppa costantemente all'interno dell'azienda. "Il cavo di ricarica intelligente e flessibile è un ottimo esempio di come Bosch stia utilizzando l'innovativa tecnologia high-tech per semplificare la vita di tutti i giorni, aiutando al contempo l'elettromobilità a raggiungere una più ampia diffusione", ha concluso Gackstatter.

 


 
Leadership nell'innovazione: Bosch amplia il portafoglio nell'elettromobilità
Con il flexible smart charging cable Bosch amplia il proprio portafoglio nell'elettromobilità. In qualità di leader dell'innovazione, Bosch ha un’ampia offerta di propulsori elettrici per tutti i mezzi. Sono comprese soluzioni per propulsori elettrici a batteria e a celle a combustibile. Inoltre, l’azienda è in grado di completare la propria offerta con servizi di ricarica e di gestione battery-in-the-cloud per migliorare le prestazioni e la durata della batteria.

 

 

 

 

Bosch rende l’elettromobilità versatile come nessun’altra azienda: dalle e-bike alle macchine edili, dai chip in carburo di silicio ai moduli e-axle pre-integrati. In questo campo Bosch sta crescendo due volte più velocemente del mercato. Quest'anno l’azienda genererà oltre 1 miliardo di euro di fatturato ed entro il 2025 si aspetta di arrivare a 5 miliardi. "L'elettromobilità diventerà un core business per noi e la mobilità CO2-free un'area di crescita. Stiamo trasformando le sfide in opportunità: è così che facciamo le cose in Bosch", ha dichiarato Volkmar Denner, CEO di Bosch, all'IAA Mobility 2021 di Monaco di Baviera. Queste aree di crescita includono anche la guida autonoma: l'assistenza alla guida è la base per tutti i livelli di guida autonoma. Anche in questo campo, con il 40%, Bosch è leader e sta crescendo più velocemente del mercato. Il buon posizionamento dell'azienda nei settori dell'elettromobilità e della guida automa sta aiutando l’azienda ad affermarsi con successo in un contesto di mercato segnato dalla crisi Covid, dalla carenza di chip e dalla trasformazione ancora più rapida nella sfera della mobilità: i ricavi delle vendite del settore Mobility Solutions cresceranno del 10% quest'anno.

Categoria: Accessori