AUDI Q8 TFSI E QUATTRO: SI APRONO GLI ORDINI DEL PRIMO SUV COUPÉ PLUG-IN DEI QUATTRO ANELLI

Si rafforza l’offerta Audi votata alla mobilità consapevole. Con l’entrata a listino di Audi Q8 TFSI e, la Casa dei quattro anelli amplia la gamma dei modelli ibridi plug-in e introduce sul mercato il primo SUV coupé con tecnologia PHEV della propria storia. Disponibile in due step di potenza, Audi Q8 TFSI e coniuga performance sportive, elevata efficienza e una generosa autonomia elettrica: sino a 45 chilometri con un pieno d’energia.

 

Sette modelli ibridi plug-in lanciati dalla seconda metà del 2019 ad oggi e accomunati da caratteristiche distintive quali performance sportive, elevata efficienza, facilità di ricarica e fruibilità nell’utilizzo quotidiano: l’offensiva PHEV Audi spazia dalle compatte alle ammiraglie e si arricchisce ora dell’entrata a listino di Audi Q8 TFSI e, primo SUV coupé ibrido plug-in dei quattro anelli. Analogamente ad Audi A6 berlina e Avant, alla coupé a cinque porte Audi A7 Sportback, allo sport utility Audi Q5 MY20, al SUV full size Audi Q7 e alla berlina Audi A3 Sportback TFSI e, anche Audi Q8 PHEV è proposta in due step di potenza: 462 CV e 700 Nm di coppia oppure 381 CV e 600 Nm. Un unicum sul mercato.

 

Audi Q8 TFSI e quattro può contare su due “cuori”. Al propulsore termico V6 3.0 TFSI si accompagna un motore elettrico sincrono a magneti permanenti (PSM) integrato, insieme alla frizione di separazione, nella trasmissione tiptronic a 8 rapporti con convertitore di coppia. Nelle fasi di recupero, il motore elettrico funge da generatore accumulando energia nella batteria agli ioni di litio. Il sistema di frenata elettroidraulico vede il propulsore a zero emissioni occuparsi delle decelerazioni lievi: le più frequenti nella marcia quotidiana. Le frenate di media intensità (oltre gli 0,3 g) sono di competenza dei freni idraulici tradizionali. La trazione integrale permanente quattro si affida al differenziale centrale autobloccante. Nelle situazioni ordinarie, la coppia viene ripartita tra avantreno e retrotreno secondo il rapporto 40:60. In caso di perdite d’aderenza, la maggior parte della spinta viene trasferita verso l’assale che garantisce una superiore trazione.

 

Audi Q8 3.0 (60) TFSI e quattro, proposta nell’allestimento top di gamma S line plus, può contare su di un powertrain da 462 CV, scatta da 0 a 100 km/h in 5,4 secondi e raggiunge una velocità massima limitata elettronicamente di 240 km/h (135 km/h in modalità puramente elettrica) a fronte di consumi decisamente contenuti: 2,8 – 3,1 litri ogni 100 chilometri nel ciclo combinato WLTP con emissioni di 64 – 70 grammi/km di CO2. Tanta sportività trova conferma nel look della vettura che può contare di serie sugli esterni S line, il pacchetto look nero, la cornice del single frame total black, i cerchi in lega da 21 pollici, le pinze freno verniciate in rosso, i proiettori a LED Audi Matrix HD e le luci d’ingresso a LED con proiezione dei quattro anelli. Le sospensioni pneumatiche adaptive air suspension sport sono anch’esse incluse nel primo equipaggiamento, così come il pacchetto S line per gli interni che prevede i sedili anteriori sportivi con punzonatura del logo S agli schienali, il cielo dell’abitacolo in tessuto nero e gli inserti in alluminio spazzolato opaco. Audi Q8 3.0 (55) TFSI e quattro, proposta nelle varianti standard e Sport, si avvale di un powertrain da 381 CV. Il passaggio da 0 a 100 km/h richiede 5,8 secondi, mentre i limiti di velocità sono i medesimi della “sorella” da 462 CV. Consumi di 2,8 – 3,1 litri ogni 100 chilometri con emissioni di 63 – 70 grammi/km di CO2.

 

In Italia, l’omologazione ibrida porta in dote sensibili vantaggi in termini di mobilità e fiscalità. L’auto è infatti esente dai blocchi del traffico, accede liberamente alle ZTL e, in molteplici città, beneficia della sosta gratuita sulle strisce blu. Lato tassazione, la variante PHEV di Audi Q8 è esente totalmente o parzialmente dal bollo, non è soggetta all’ecotassa – il cosiddetto “malus” introdotto dalla Legge di Bilancio 2019 – e può contare su costi assicurativi mediamente ridotti del 10% rispetto alle vetture tradizionali.

 

La batteria agli ioni di litio, posizionata sotto il pianale del bagagliaio, è caratterizzata da una capacità complessiva di 18 kWh, dei quali 14,4 kWh effettivamente fruibili. La dotazione di serie include il sistema di ricarica e-tron compact composto da un’unità di comando, un cavo di collegamento vettura (lungo 4,5 metri) e due differenti cavi d’alimentazione con connettore per prese, rispettivamente, di tipo domestico e industriale. Di primo equipaggiamento anche il cavo per le stazioni pubbliche. Collegandosi a una colonnina in corrente alternata (AC) da 7,4 kW – massima potenza di ricarica di Audi Q8 TFSI e quattro – la batteria si rigenera completamente in 2,3 ore, in una notte attingendo a una presa domestica da 230V. Durante il viaggio, i Clienti possono ricaricare in tutta comodità grazie al servizio Audi e-tron Charging Service che garantisce l’accesso a una vasta rete di colonnine pubbliche (circa 180.000) in 25 Paesi europei.

 

Un pratico strumento per gestire la vettura da remoto è rappresentato dall’app myAudi che trasferisce i servizi Audi connect sullo smartphone. Grazie all’applicazione, il Cliente può controllare lo stato della batteria e l’autonomia dell’auto, avviare i processi di ricarica, programmare il timer, monitorare i consumi e gestire la preclimatizzazione. La funzione di pianificazione itinerari dell’app e il sistema di navigazione MMI visualizzano le stazioni di ricarica. In modalità elettrica, entrambe le varianti di Audi Q8 TFSI e possono contare su di un’autonomia sino a 45 chilometri WLTP.

 

Nuova Audi Q8 TFSI e quattro, nelle Concessionarie italiane da gennaio 2021, si avvale di serie di dotazioni di pregio quali la piattaforma modulare d’infotainment di terza generazione MIB 3, la navigazione MMI plus con MMI touch response, i servizi Audi connect estesi, l’Audi virtual cockpit con display da 12,3 pollici, il climatizzatore automatico comfort a tre zone, la verniciatura integrale, l’ausilio al parcheggio plus con telecamera posteriore, lo sterzo progressivo – a demoltiplicazione e servoassistenza variabili – la radio DAB e l’avvisatore acustico (AVAS) che segnala i movimenti della vettura mediante un impulso sonoro adattivo. Analogamente agli altri modelli della gamma high-end, il SUV coupé con tecnologia ibrida plug-in può contare su molteplici sistemi di assistenza alla guida, raggruppati principalmente nei pacchetti Tour, City e Innovative Assistant.

 

Prezzi, per nuova Audi Q8 3.0 (55) TFSI e quattro tiptronic 381 CV, da 83.650 euro per l’allestimento d’ingresso e da 92.150 euro per la versione Sport che, con un vantaggio Cliente del 30%, si avvale di serie della chiave comfort con apertura del portellone mediante sensori, della cappelliera elettrica, del pacchetto sportivo S line – che include i cerchi in lega da 21 pollici e i sedili anteriori sportivi elettrici con rivestimenti in Alcantara e pelle – del pacchetto S line exterior e della cornice del single frame in grigio platino opaco.

A listino a partire da 103.300 euro la variante top di gamma Audi Q8 3.0 (60) TFSI e quattro tiptronic 462 CV, proposta nell’allestimento S line plus.

Categoria: Green