PULISPIAGGE & PULIFONDALI CON SUZUKI ITALIA

Il 5 giugno, in occasione della giornata mondiale dell’ambiente, si terrà Pulifondali & Pulispiagge, la bonifica dai rifiuti in mare e sulle spiagge a livello nazionale in pressoché tutte le Regioni d’Italia che si affacciano sul mare, ovvero quelle che costituiscono gli oltre 8.000 km di coste della nostra Penisola.

 

Pulifondali & Pulispiagge è stato presentato lo scorso venerdì 19 maggio nella conferenza stampa tenutasi presso il Salone d’Onore del CONI, al Foro Italico, a Roma. 

 

L’iniziativa, che vedrà tantissimi volontari ripulire mari, coste e fondali di tutta l’Italia, è stata organizzata da FIPSAS - Federazione Italiana Pesca Sportiva, Attività Subacquee e Nuoto Pinnato - assieme al Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di Porto – Guardia Costiera. Il format, che ha già ottenuto ottimi risultati nelle scorse due edizioni, si avvarrà della collaborazione di Suzuki e del patrocinio del Ministero dell’Ambiente e della Sicurezza Energetica e di Rai per la Sostenibilità, Rai News 24, TGR, Rai Italia e Rai Radio 1.

 

 

A scandire la conferenza, gli interventi del Senatore Claudio Barbaro, Sottosegretario di Stato al Ministero dell’Ambiente e della Sicurezza Energetica, dell’Ammiraglio Ispettore Capo Nicola Carlone, Comandante Generale del Corpo delle Capitanerie di Porto - Guardia Costiera, del Prof. Ugo Claudio Matteoli, Presidente FIPSAS, di Paolo Ilariuzzi, Direttore Moto e Marine di Suzuki Italia e del Dott. Roberto Natale, Direttore di Rai per la Sostenibilità.

 

Il Prof. Matteoli, dopo aver evidenziato che quella che rappresenta è l’unica Federazione del CONI a essere riconosciuta dal Ministero dell’Ambiente come Associazione di Protezione Ambientale, ha illustrato l’iniziativa e ne ha sottolineato il suo nobile fine di contribuire al ripristino dell’ecosistema marino, nell’ambito della Giornata Mondiale dell’Ambiente del 5 giugno. Il Presidente della FIPSAS ha anche voluto esprimere solidarietà alle popolazioni della Romagna colpite in questi giorni dalle inondazioni. “Rimini è una delle 21 località dove è previsto che i nostri volontari operino per bonificare da tonnellate di rifiuti sia il mare sia le coste. Indubbiamente lì troveremo una situazione diversa – ha detto Matteoli - dove le necessità impellenti d’intervento potrebbero essere altre, sul territorio e non solo sul litorale. Vedremo al momento di cosa ci sarà bisogno. Comunque noi ci saremo, sempre disponibili a dare una mano.”

 

Significativo il saluto portato in sala da Giovanni Malagò, Presidente del CONI, che ha sottolineato quanto siano importanti iniziative come Pulifondali & Pulispiagge in termini pratici e di sensibilizzazione alle tematiche ambientali e di quanto la FIPSAS, col peso dei suoi tantissimi iscritti, e le altre Federazioni sportive italiane siano in prima linea nella salvaguardia degli ecosistemi e nelle attività rivolte al sociale.

 

Assolutamente allineato è stato l’intervento del Senatore Claudio Barbaro, Sottosegretario di Stato al Ministero dell’Ambiente e della Sicurezza Energetica. Parlando di Pulifondali & Pulispiagge ha detto che l’iniziativa è la dimostrazione di come nel mondo dello sport a volte si possa andare oltre gli aspetti competitivi, coniugando il risultato in campo ad azioni sostenibili a favore della società.

 

 

L’Ammiraglio Ispettore Capo Nicola Carlone, fra le tante attività che vedranno impegnato il Corpo delle Capitanerie di Porto - Guardia Costiera durante Pulifondali & Pulispiagge, ha parlato nello specifico del recupero delle reti abbandonate in mare. Distruttive per i fondali e mortali per la fauna marina; saranno uno degli obiettivi dell’opera di bonifica che verrà condotta il 5 giugno. Nell’intero 2022 solo i mezzi della Guardia Costiera ne hanno recuperate e tolte dal mare ben 12 tonnellate.

 

Paolo Ilariuzzi, il direttore di divisione Moto e Marine di Suzuki Italia, ha parlato dell’impegno a favore dell’Ambiente che la casa giapponese sta portando avanti con il piano industriale per raggiungere una mobilità carbon neutral. La Casa di Hamamatsu s’impegna in molti modi per migliorare l’equilibro tra ambiente e mobilità, proponendo prodotti auto, moto e motori fuoribordo progettati e costruiti non solo per il benessere dei loro utilizzatori, ma anche per quello del pianeta e delle generazioni future. Per ciò che concerne la nautica, nel prossimo futuro verrà lanciata una nuova gamma di piccoli motori fuoribordo elettrici a batteria - entro il 2030 i modelli saranno cinque - mentre per i grandi motori fuoribordo endotermici, la casa di Hamamatsu sta valutando l'adozione di carburanti carbon neutral.

 

Da anni siamo focalizzati nel contenere le emissioni dei nostri motori – ha detto Paolo Ilariuzzi a Roma - ma stiamo lavorando anche su altri processi industriali che possono impattare positivamente sull’ambiente, come la riduzione dell’utilizzo della plastica nei sistemi di confezionamento di ciò che spediamo: motori, accessori, parti di ricambio... Noi la stiamo progressivamente abolendo da tutti i packaging, sostituendola con carta e cartone, e di ciò beneficeranno sicuramente l’ambiente e gli Oceani che di plastica vengono letteralmente inondati.

 

Suzuki è consapevole della difficoltà e della sfida che sta affrontando, ma è convinta che l’impegno anche individuale e le azioni positive possono trasformarsi in abitudini condivise per il benessere del nostro pianeta.

 

 

Riguardo Pulifondali & Pulispiagge, il Direttore ha aggiunto: “la cosa più bella di queste attività di pulizia, giornate dove si fatica, è la soddisfazione che si prova alla fine, quando finalmente alzi la testa e vedi il risultato del tuo impegno: la spiaggia pulita! Per questo siamo favorevoli a campagne pratiche e di sensibilizzazione per un mondo pulito, che organizziamo e alle quali partecipiamo. Prima di tutto, però, dobbiamo imparare tutti a non sporcare.

 

del Golfo (TP), Catania, Catanzaro Lido, Crotone, Follonica (GR), La Spezia, Latina, Marina di Carrara (MS), Metaponto Lido (MT), Muggia (TS), Ortona (CH), Porto Corallo (SU), Rimini, Rocca San Giovanni (CH), Salerno, San Foca (LE) e Santa Marinella (RM).

 

Suzuki sarà rappresentata da un team a Casamicciola, Ischia, dove si interverrà per raccogliere ciò che la frana dello scorso inverno ha trascinato in mare, e in alcune delle altre località coinvolte. L’invito a partecipare attivamente a Pulifondali & Pulispiagge è esteso a l’intera rete dei concessionari, a tutti i diportisti e ai propri Clienti. Più saremo meglio faremo per la natura e per noi stessi.

Categoria: Green