EICMA 2021: KAWASAKI

VERSYS 650

Per il 2022, Kawasaki ha sviluppato meticolosamente l’evoluzione per la media tuttofare più apprezzata dai motociclisti di tutto il mondo, la Versys 650. L’essenza motoristica di Versys 650 non cambia, 649cc e bicilindrico parallelo, mentre aumenta la sinergia tecnologica, funzionale e di comfort con la sorella maggiore, Versys 1000, già presente nella gamma Adventure Tourer di Kawasaki. 

Con le sue ruote da 17" e le sospensioni a lunga escursione, Versys 650, ha stretto un forte legame con tanti motociclisti che durante la settimana si districano nella giungla urbana e nel week- end escono dalla città per raggiungere le mete più suggestive; da soli, col passeggero o con valigie a pieno carico. 

 

 

 

Per quando riguarda il set valige laterali, per il 2022, viene confermata l’opzione con colore in abbinata alla verniciatura della moto, mentre il bauletto è stato rinnovato ed ora più capiente. Come di consueto saranno presenti le varie versioni pre-equipaggiate con u gamma di accessori originali Kawasaki; quindi, oltre alle già conosciute versioni Tourer Plus e Grand Tourer quest’anno saranno introdotte le versioni Urban e Tourer. Ovviamente i proprietari saranno anche liberi di creare la propria "Versys vision" scegliendo tra i numerosi accessori presenti a catalogo. 

 

 

Versys 650 ora presenta un cupolino ridisegnato con la possibilità di regolazione ancor più semplice e immediata del parabrezza su quattro posizioni. In più c’è in opzione un parabrezza maggiorato per il massimo dell’isolamento dagli elementi atmosferici. Le luci e indicatori di direzione, ora totalmente full LED, rendono la moto davvero imperdibile, ed inoltre, per la prima volta su Versys 650, il controllo di trazione KTRC selezionabile dal pilota su due livelli. 

La guida è ciò che farà davvero innamorare di Versys: il telaio snello e a tubolare ed il profilo stretto del motore offrono un pacchetto che vede i propri punti di forza nell’agilità, nel comfort e nella maneggevolezza della moto. La distanza non sarà mai un problema vi il capiente serbatoio da 21 litri. Versys 650, frugale e divertente, racchiude dentro di sé al meglio la definizione di moto “tuttofare pronta a rispondere alle esigenze dei grandi viaggi che, grazie alla sua una leggerezza e all’elevato comfort offerto per tutto il giorno, non stancheranno mai pilota e passeggero, i quali, non vedranno l’ora di riprendere il viaggio il giorno dopo ed il giorno dopo ancor 

Ad accompagnare i piloti di Versys ci sarà la comodità di avere un grande display TFT a colori con connettività Bluetooth per smartphone che collega moto e telefono grazie all'app Rideology di Kawasaki, la quale consente il monitoraggio di numerose funzio della motocicletta oltre a mostrare utili informazioni sui percorsi fatti e molto altro. Tra gli accessori opzionali originali Kawasaki ecco esserci anche una comoda presa USB, così navigatore e smartphone saranno sempre carichi. 

 

 

 

NINJA H2 SX SE

Equipaggiata non con uno, ma bensì due sensori radar, Ninja H2 SX SE sarà l’unica versione disponibile in Italia. La SE prevede quindi sospensioni elettroniche Showa dotate di tecnologia Skyhook e sono inoltre presenti molteplici aiuti alla guida, tra cui il Forward Collision Warning (FCW), l’Adaptive Cruise Control (ACC) e il Blind Spot Detection (BSD). Con tre possibili impostazioni selezionabili dal pilota, il FCW agisce
sulla distanza degli altri veicoli dalla moto in corsa, fornisce quindi un avviso visivo tramite una striscia LED sopra il display, quando la moto raggiunge una distanza di sicurezza prestabilita dal veicolo che la precede. Il pilota ha il pieno controllo del mezzo ed in ogni momento può frenare o intraprendere altre azioni correttive per evitare una possibile collisione. Anche l'ACC – Adaptive Cruise Control – ha tre possibili regolazioni di distanza dai veicoli circostanti: in questo caso, quando la moto raggiunge la regolazione di distanza impostata, si auto-gestisce attivamente e quindi per aiutare nell’eventuale decelerazione, i freni vengono attivati automaticamente e il regime del motore rallentato sufficientemente per mantenere la distanza preselezionata. All'aumentare della distanza dagli altri veicoli, la macchina torna gradualmente ed autonomamente alla velocità di crociera impostata inizialmente. Mentr entrambe queste funzioni sono focalizzate sul sensore radar anteriore, il sensore posteriore è dedicato al BSD - rilevamento del punt cieco, quando un veicolo si sposta nell'angolo cieco della moto, una luce presente negli specchietti retrovisori (di sinistra o destra) si illumina in modo chiaro per permettere al pilota di intraprendere l’azione necessaria. 

 

 

 

Come se non bastasse, associato alla tecnologia della moto più avanzata del mondo, c’è l’esclusiva piattaforma motoristica Balanced Supercharged, progettata e prodotta totalmente da Kawasaki. Il tutto è abbinato allo stile Ninja, aggressivo e tagliente, e alle sospensioni elettroniche, l'abilità sportiva di questa tourer è davvero impressionante e perciò non possono mancare: cornering management function, traction control a più livelli, launch control, controllo gestione freno motore, riding modes e infine il quick shif di serie in innesto e scalata, dimostrando ancora una volta che, questa, è una moto sportiva di prim'ordine. 

 

 

Ninja H2 SX SE non è solo un concentrato di tecnologia con un motore da hypersport è anche un’incredibile tourer, difatti troviamo disponibili le borse laterali dal design pulito e funzionale, modalità di guida, power mode, accensione keyless, cornering light a LED e monitoraggio della pressione degli pneumatici tramite il display TFT. È presente un’utile funzione che si rende spesso necessaria durante i percorsi affrontati ed i viaggi più suggestivi. Questa funzione l’abbiamo chiamata vehicle hold assist (VHA) ed è ovviament di serie. Quando il motociclista si ferma, il VHA viene attivato dopo che viene esercitata pressione sulla leva del freno posteriore e/o anteriore. Il sistema si disinserisce automaticamente quando il pilota accelera nuovamente sulla manopola del gas oppure quando il cavalletto laterale viene abbassato. Il VHA è un enorme vantaggio quando si riparte in salita o con passeggero o passeggero e bagag pieno carico. Comodo anche il segnale di arresto di emergenza, un'altra funzione che "fa pulsare" la luce del freno posteriore se il pil frena bruscamente. 

 

 

In termini di " rider environment ", Kawasaki non si è di certo risparmiata offrendo un ampio pannello TFT, da 6,5 pollici a colori, in grado di trasmettere una moltitudine di informazioni sullo stato della moto. Per il 2022, Ninja H2 SX SE verrà fornita con Kawasaki SPIN di serie ossia un sistema di infotainment "screen in screen", SPIN consente al pilota di collegarsi al proprio smartphone e acced a circa 20 app sul pannello TFT che coprono informazioni su: navigazione, meteo, musica, registri dei contatti e molto altro.

Categoria: EICMA 2021