FLEETBOARD 2017

FleetBoard – Driving logistics forward

A partire dal lancio nell’anno 2000, FleetBoard ha lavorato alla costante innovazione del settore; i servizi sviluppati sono le risposte fornite per le sfide del settore logistico, che FleetBoard affronta costantemente creando prodotti in grado di rispondere alle sempre più diversificate esigenze dei propri Clienti. FleetBoard continuerà dunque a sviluppare le soluzioni più adatte per tutte le sfide che il settore si troverà ad affrontare in futuro.

Per FleetBoard, digitalizzazione e scrum (gestione agile dei progetti) sono il fondamento delle molteplici soluzioni con cui detta gli standard nel settore della telematica. Nel corso degli anni FleetBoard si è dimostrato uno dei fornitori più innovativi e di maggior successo a livello mondiale. Big Data, IoT, soluzioni Cloud e intelligenza artificiale vanno ora ad ampliare la gamma che consentirà di sviluppare anche in futuro nuove idee e nuovi modelli di attività. FleetBoard frutta appieno queste tecnologie per fornire ai propri Clienti le migliori soluzioni per le sfide di ogni giorno nel settore logistico.

Quando FleetBoard venne presentata al pubblico nell’anno 2000, i dati disponibili e le infrastrutture digitali erano ancora ad uno stadio iniziale di sviluppo: lo standard utilizzato per la comunicazione dei dati da e verso i veicoli industriali era il canale SMS della rete GSM. In quegli anni la posizione di un veicolo poteva essere rilevata fino a pochi metri di distanza grazie ai 24 satelliti del sistema americano GPS. Negli anni successivi l’avanzamento tecnologico ha compiuto rapidissimi progressi. FleetBoard ha utilizzato le nuove opportunità offerte portando avanti in modo significativo lo sviluppo di nuovi standard nel settore, che le hanno consentito di migliorare i propri servizi.

Oggi FleetBoard effettua il rilevamento di un gran numero di dati di stato, di viaggio e di posizione del veicolo e li trasmette tramite telefonia mobile all’azienda interessata. FleetBoard offre una gamma completa e modulare di servizi relativi alla gestione di ordini, autisti e parco veicoli, che i Clienti possono combinare a seconda delle loro esigenze specifiche.

Digitalizzazione, big data, soluzioni Cloud, IoT e Artificial Intelligence associate a Scrum, Design Thinking, Innovation Hub e nuove società partner sono alla base di ulteriori soluzioni e servizi a concreto valore aggiunto per il settore logistico rappresentando nuove chance e nuove opportunità di business. FleetBoard le utilizza appieno per garantire al Cliente evidenti vantaggi e valore aggiunto grazie a concrete opportunità di interconnessione. L’obiettivo è quello di supportare il più possibile le attività logistiche con soluzioni digitali e di aumentare la redditività degli attori del settore logistico, facendo diventare realtà la vision futura di “Seamless Transportation”: l’interconnessione completa di tutte le attività su strada e i diversi attori coinvolti nelle attività di trasporto.

FleetBoard: nuove tecnologie

Fin dall’inizio FleetBoard si è dedicata alle innovazioni da introdurre nel settore, un impegno che continuerà anche in presenza di un ambiente di mercato in costante evoluzione. Il megatrend della digitalizzazione è di ispirazione per FleetBoard. Le opportunità offerte dall’avanzamento tecnologico vengono utilizzate per presentare grazie alla nuova varietà di dati una vasta gamma di soluzioni assolutamente inedite. Per le aziende, tecnologie e innovazioni non sono solo un fine ultimo a sé stante, ma rappresentano risposte concrete alle sfide poste dai rispettivi Clienti.

Base mappe: HERE

Per mezzo di big data FleetBoard, in collaborazione con HERE, ha sviluppato una soluzione che analizza e visualizza chiaramente nel modo più comodo per l’utente diversi dati relativi a flotte di truck, quali tempi di parcheggio o carico e scarico. In collaborazione con HERE FleetBoard è stata in grado di valutare l’impiego delle capacità di singole flotte in tutta Europa e di indicare alle aziende le rotte sulle quali spesso non operavano a pieno regime, compromettendo così l’economicità dell’attività su strada. Piattaforme digitali come le borse carichi offrono alle imprese la possibilità di trovare soluzioni di trasporto alternative. La ricerca di offerte adeguate sulle diverse piattaforme richiede comunque molto tempo. FleetBoard ha affrontato questa sfida, utilizzando i dati valutati e sviluppando su tale base FleetBoard nxtload. Il metamotore di ricerca integra offerte e funzioni di ricerca di diverse borse carichi e consente a quanti gesticono le spedizioni di individuare rapidamente gli ordini supplementari su tutte le piattaforme.

La base del cloud: Microsoft Azure

Presupposto indispensabile per la sostenibilità e il costante miglioramento dei prodotti digitali è rappresentato dalla possibilità di aggiornamento e release rapidi del software oltre che dalla scalabilità delle soluzioni. Per garantire questo, in futuro la piattaforma cloud Microsoft Azure costituirà l’infrastruttura per tutti i servizi e tutte le soluzioni FleetBoard.

La vision dell’hardware: FleetBoard HoloDeck

Utilizzando le HoloLens, speciali lenti che consentono di vedere nello spazio proiezioni virtuali 3D e di interagire con loro, è possibile sperimentare di persona il modo in cui FleetBoard crea il futuro della gestione veicoli. Le lenti HoloLens fanno comparire un semplice tavolo sulla cui superficie è presente una mappa stradale astratta. Nel paesaggio tridimensionale del FleetBoard HoloDeck il gestore flotte del futuro può controllare i propri veicoli dal vivo. Per quanto riguarda gli scenari visualizzati, FleetBoard ricorre alle opportunità che le applicazioni offriranno in futuro: la gestione flotte ed il processo logistico vengono comandati in modo automatico dal sistema, e chi gestisce le spedizioni riceve in un attimo le informazioni relative ad autisti, veicoli e carico mediante le lenti HoloLens. Il sistema rileva carico del veicolo, vano di carico disponibile, gli ordini di trasporto, il relativo percorso ed i tempi di guida e risposta degli autisti.

FleetBoard Innovation Hub

Per essere pronti al meglio a cogliere le nuove opportunità offerte dalla digitalizzazione, nell’ambito del concetto di start-up che FleetBoard persegue già da anni nel 2016 è stato aggiunto l’Innovation Hub di Berlino. L’Innovation Hub è la prima sede succursale istituita fuori Stoccarda. Il personale addetto proviene prevalentemente dall’ambiente degli sviluppatori e vanta origini internazionali. I percorsi di lavoro e carriera non potrebbero essere più diversi, e vanno dagli ingegneri meccanici agli specialisti IT, dagli Scrum Master agli User Experience Designer, fino agli esperti nei settori specialistici dell’Artificial Intelligence, di Big Data Analytics e di Design Thinking. Tutte queste lavorano insieme sviluppando idee e sistemi per i prodotti digitali o i servizi, monitorando il settore e lo scenario delle start-up per individuare tempestivamente possibili partner per nuove collaborazioni. Big data, intelligenza artificiale o una maggiore intuitività di impiego per gli utenti delle soluzioni sono solo alcuni degli argomenti a cui si sta attualmente lavorando. Attualmente uno degli aspetti più importanti per il personale che opera presso l’Innovation Hub è lo sviluppo di prodotti che possano essere lanciati sul mercato nel settore dell’Augmented Reality (AR). Particolare importanza a riguardo riveste l’integrazione dei relativi dati dei veicoli mediante smartphone o tablet.

FleetBoard Innovation Funnel

Una delle più grandi sfide nel campo delle soluzioni digitali consiste nel portare sul mercato nuovi prodotti e metterli a disposizione dei clienti. A questa sfida è stata data risposta da FleetBoard con il cosiddetto Innovation Funnel, le cui nuove idee digitali sono in sviluppo già dalla metà del 2016. Sia lo staff che i partner, i clienti o qualsiasi persona interessata possono proporre suggerimenti per soluzioni digitali future. Nell’‘Elevator Pitch’ ogni partecipante ha cinque minuti di tempo massimo per presentare le sue idee al Digital Product Team di FleetBoard. Il Digital Product Team, composto da un gruppo di esperti provenienti da diversi divisioni FleetBoard come Mercedes-Benz Truck, Daimler Financial Services e dal dipartimento informatico, valuta le idee dopo una sessione di dieci minuti di domande e risposte, approvandole o meno, a seconda dei casi, con una maggioranza qualificata. In caso di successo i partecipanti hanno quattro settimane di tempo per costruire, in un agile project team, un prototipo del prodotto e il relativo business plan.

 

FleetBoard: nuove soluzioni

In futuro FleetBoard non soltanto lavorerà allo sviluppo di nuove app per il FleetBoard Store, ma anche per app Android e iOS – in modo che i Clienti possano trovare il prodotto disponibile sul dispositivo che più loro aggrada. La meta-ricerca sul carico FleetBoard nxtload oppure la borsa dei combustibili FleetBoard FuelHub vengono ad esempio impiegati come pagine web. Inoltre FleetBoard sta testando l’uso di nuove tecnologie come l’Augmented Reality o le HoloLens per applicazioni in ambito logistico per aumentarne ulteriormente l’efficienza. La nuova app FleetBoard Vehicle Lens utilizza l’Augmented Reality per mostrare all’autista del truck dati importanti in tempo reale riguardanti il veicolo in modo chiaro, intuitivo e comprensibile.    

Categoria: Trasporti