HYUNDAI CONSEGNA I PRIMI CAMION XCIENT FUEL CELL IN EUROPA

Hyundai ha consegnato in Europa le prime sette unità di XCIENT Fuel Cell, primo camion elettrico a idrogeno prodotto in serie al mondo, come parte delle 50 unità che saranno immesse sulle strade svizzere quest’anno. La consegna di XCIENT Fuel Cell ai primi clienti in Svizzera segna inoltre l’ingresso ufficiale dei veicoli commerciali di Hyundai nel mercato europeo, evento che rappresenta una pietra miliare verso l’espansione del brand nei mercati del Nord America e della Cina.

In un contesto in cui la domanda per soluzioni di trasporto pulite continua a crescere, la capacità di produzione di XCIENT Fuel Cell raggiungerà le 2.000 unità all’anno entro il 2021 per spingerne l’espansione in Europa, negli Stati Uniti e in Cina. L’incremento della capacità produttiva verrà supportato da un investimento di 1,3 miliardi di dollari, in aggiunta a quello da 6,4 miliardi precedentemente annunciato per la creazione di un ecosistema a supporto di una società a idrogeno. Negli Stati Uniti, Hyundai sta collaborando con aziende leader nel settore della logistica per la fornitura di camion a idrogeno prodotti in serie. Al North American Commercial Vehicle Show (NACV) dell’ottobre 2019, Hyundai ha svelato il concept di camion pesante alimentato a idrogeno HDC-6 NEPTUNE Concept Class 8, fornendo un primo sguardo ai piani in programma per il futuro.

 

Per sostenere i suoi progetti, Hyundai sta collaborando con aziende per costruire una filiera a idrogeno completa, che comprenda ogni aspetto rilevante dalla produzione dell’idrogeno alle stazioni di ricarica, dai servizi alla manutenzione. Sul mercato nordamericano arriverà anche un modello di motrice 6x4 e Hyundai prevede di immettere oltre 12.000 camion a idrogeno entro il 2030.

Hyundai sta inoltre lavorando con numerosi interlocutori in Cina con l’obiettivo di portare entro il 2030 un milione di veicoli a idrogeno sulle strade del paese, dove l’industria dell’idrogeno è in rapida crescita creando un enorme potenziale. In un primo momento, il brand si concentrerà sui quattro principali hub per l’idrogeno della Cina: Jin-jin-ji, il Delta del fiume Yangtze, la provincia del Guangdong e la provincia del Sichuan. Hyundai sta attualmente considerando iniziative cooperative come joint venture con i partner locali.

In Cina è in programma il lancio di tre camion elettrici a idrogeno: un autocarro medio nel 2022, un mezzo pesante entro due anni e a seguire un altro camion progettato strategicamente per il mercato cinese. Con questi modelli Hyundai punta a raggiungere entro il 2030 un volume di vendite annuali aggregate di 27.000 unità.

Una tappa fondamentale per l’espansione globale dei camion a idrogeno di Hyundai è rappresentato dal successo del lancio di XCIENT Fuel Cell in Europa: i sette clienti che hanno ricevuto il primo lotto di camion XCIENT Fuel Cell trasporteranno beni di consumo per tutta la Svizzera emettendo nient’altro che puro vapore acqueo. Le operazioni potranno contare sul sostegno di un affidabile ecosistema green a idrogeno.

Per supportare il crescente sistema a idrogeno in Svizzera, Hyundai ha un piano che prevede più di 100 stazioni di rifornimento a idrogeno, abbastanza non solo per i veicoli commerciali, ma anche per le auto a idrogeno. Hyundai vuole anche agire come collante nel settore, per portare diversi operatori all’interno della catena dell’idrogeno come parte del suo impegno verso la creazione di

valore.

 

XCIENT è alimentato da un sistema a idrogeno da 190-kW con due pile fuel cell da 95-kW. Sette grandi serbatoi di idrogeno offrono una capacità combinata di stoccaggio di circa 32,09 kg di idrogeno. XCIENT Fuel Cell offre un’autonomia di 400 km*, che si ottiene grazie a un equilibrio ottimale tra le richieste specifiche dei potenziali clienti delle flotte commerciali e l’infrastruttura di ricarica in Svizzera. Il tempo per il rifornimento richiede circa tra gli 8 ai 20 minuti.

Nei prossimi anni, Hyundai introdurrà un totale cambio di modello per XCIENT Fuel Cell, che si baserà su una piattaforma a idrogeno dedicata per i camion. Il nuovo modello sarà dotato di un e- axle e due sistemi fuel cell da 200-kW, attualmente in fase di sviluppo. La nuova gamma di modelli comprenderà autotreni 4x2, 6x2 e motrici 4x2 capaci di coprire una porzione consistente del principale mercato europeo dei mezzi pesanti. Inoltre, la motrice GCW da 44 tonnellate avrà un’autonomia di 1.000 chilometri con un solo pieno. Tutti questi modelli contribuiranno alla sostituzione dei camion più inquinanti alimentati a diesel.

Per creare un futuro migliore e più pulito, Hyundai si impegna nello sviluppo della tecnologia a idrogeno e nell’istituzione della filiera che porterà alla realizzazione della “economia a idrogeno”. Questo impegno ha portato a riconoscimenti internazionali: l’anno scorso, la soluzione di mobilità a idrogeno di Hyundai ha vinto il Truck Innovation Award all’International Truck of the Year (IToY) e XCIENT FC ha vinto l’Innovation Award per l’energia a idrogeno e la tecnologia fuel cell al quinto Shanghai Forum, tenutosi lo scorso settembre.

Categoria: Trasporti