IL PRIMO TRUCK COMPLETAMENTE ELETTRICO AL MONDO FIRMATO DAIMLER

Daimler Trucks, marchio leader nella produzione di veicoli industriali a livello internazionale, presenta per la prima volta un truck a propulsione completamente elettrica con peso massimo totale ammesso di 26 tonnellate: il Mercedes-Benz Urban eTruck. Grazie a questo veicolo in futuro il servizio di distribuzione nelle città potrà essere affidato a veicoli pesanti a zero emissioni locali straordinariamente silenziosi. Daimler Trucks prevede di introdurre sul mercato questa tecnologia all’inizio del prossimo decennio. Fin dal 2014, grazie ai test svolti dai Clienti alla guida del Fuso Canter E-Cell nella distribuzione leggera, Daimler Trucks ha dimostrato chiaramente l’adattabilità all’impiego quotidiano di un autocarro ad alimentazione esclusivamente elettrica.

Lo sviluppo di truck elettrici fino alla produzione in serie è un punto fermo della strategia di Daimler per un ulteriore consolidamento della propria leadership tecnologica. Di qui la scelta di destinare gran parte dei futuri investimenti nel settore truck a ricerca e allo sviluppo, con l’obiettivo di ottimizzare ulteriormente il sistema di propulsione completamente elettrico. Wolfgang Bernhard, Membro del Board of Management di Daimler Trucks und Buses ha dichiarato: “Fino ad oggi l’impiego dei motori elettrici sui veicoli industriali è stato estremamente limitato. Oggi costi, potenza e tempi di ricarica migliorano con una rapidità tale da farci prevedere un cambio di tendenza nel mondo dei servizi di distribuzione: i tempi sono ormai maturi per i truck elettrici. Sul fronte autocarri leggeri per il servizio di distribuzione il Fuso Canter E-Cell è stato oggetto di numerosi e approfonditi test da parte dei Clienti fin dal 2014. Ora, con il Mercedes-Benz Urban eTruck, la trazione elettrica debutta nel servizio di distribuzione pesante fino a 26 tonnellate. Miriamo ad affermarci come pionieri nello sviluppo dei veicoli elettrici esattamente come già per quelli con guida autonoma e always on.”

I truck elettrici come risposta alla crescente urbanizzazione

Oggi temi quali miglioramento della qualità dell’aria, riduzione dei livelli di rumorosità e restrizioni d’accesso sono divenuti di straordinaria attualità nelle metropoli di ogni continente, a fronte del costante aumento del numero di persone che si trasferisce nelle città. Dal 2008 in tutto il mondo le città sono più popolate della campagna e il trend è in costante ascesa: le Nazioni Unite prevedono che nel 2050 sulla terra vivranno nove miliardi di individui e che il 70% di loro vivrà in città. In futuro, quindi, le merci dovranno essere trasportate in contesti urbani per un numero di persone sempre maggiore, e il tutto dovrà avvenire il più possibile in assenza di emissioni e livelli di rumorosità contenuti. Per il futuro metropoli simbolo come Londra o Parigi stanno infatti pensando di bandire i motori a combustione dai centri cittadini. Ciò significa che negli anni a venire in queste città il rifornimento di prodotti alimentari e di altri beni di prima necessità dovrà essere affidato a veicoli completamente elettrici.

Vertiginoso aumento della capacità delle batterie a costi decisamente inferiori come presupposti chiave per la possibile affermazione di queste tecnologie all’inizio del prossimo decennio

Fino a poco tempo fa l’impiego di sistemi di trazione completamente elettrici a bordo di truck sembrava impensabile, soprattutto a fronte del binomio costi batterie elevati e autonomia ridotta. Ora, però, queste tecnologie vantano un grado di maturità decisamente superiore. Sono soprattutto le celle delle batterie ad aver conosciuto il maggiore sviluppo: Daimler Trucks prevede che il costo delle batterie di un truck completamente elettrico sia destinato a ridursi di oltre il 50% dal 1997 al 2025, passando da 500 euro/kWh a 200 euro/kWh. A tale drastica riduzione si accompagneranno tuttavia prestazioni più che raddoppiate, passando da 80 Wh/kg a 200 Wh/kg.

Stefan Buchner, Responsabile Mercedes-Benz Trucks, ha dichiarato: “Con il Mercedes-Benz Urban eTruck ribadiamo la nostra intenzione di continuare ad investire nei sistemi di trazione elettrica destinati ai veicoli pesanti fino ad arrivare alla produzione di serie. Per farlo coinvolgeremo i nostri Clienti, al fine di raccogliere esperienze preziose circa l’autonomia e le infrastrutture di ricarica nelle attività di trasporto quotidiane. Ipotizziamo infatti di introdurre in serie questa tecnologia già all’inizio del prossimo decennio”.

Batteria tecnologicamente innovativa per Mercedes-Benz Urban eTruck

Dal punto di vista tecnico il Mercedes-Benz Urban eTruck è basato su un autocarro a tre assi della Stella destinato alla distribuzione pesante. Completamente ripensato da parte degli sviluppatori di Daimler Trucks il concept di trazione: al posto della tradizionale catena cinematica, immediatamente dietro ai mozzi è montato un asse posteriore ad azionamento elettrico con motorini elettrici. Il nuovo asse è derivato dall’asse E del bus Mercedes-Benz Citaro Hybrid. L’alimentazione elettrica è garantita da un pacco batterie composto da tre moduli di batterie agli ioni di litio. L’autonomia raggiunge così i 200 km, quanto basta per il tipico giro di consegne giornaliere del servizio di distribuzione. Grazie all’integrazione dell’asse motore con propulsori collocati in corrispondenza dei mozzi ruota le batterie possono essere alloggiate in tutta sicurezza all’interno dell’autotelaio.

Poiché la Commissione dell’UE consente di aumentare, al massimo di una tonnellata, il peso totale ammesso per i veicoli industriali con sistemi di propulsione alternativi, l’aumento di peso di 1,7 tonnellate del propulsore elettrico viene automaticamente compensato, in quanto il peso totale ammesso dell’Urban eTruck passa da 25 a 26 tonnellate. Il carico utile risulta quindi solo ridotto di 700 kg rispetto a un veicolo industriale equiparabile con motore a combustione.

Fuso Canter E-Cell: trazione elettrica al servizio dei Clienti dal 2014

Per gli autocarri leggeri la propulsione puramente elettrica è già realtà, come dimostra il Fuso Canter E-Cell. La prima generazione di Canter ad alimentazione esclusivamente elettrica è stata presentata da Fuso già nel 2010. Nel 2014 è poi arrivata la seconda generazione, che si è dimostrata valida fin dai primi test di flotta condotti in Portogallo. Con oltre 100 chilometri di autonomia i veicoli hanno superato la distanza media giornaliera percorsa da numerosi truck nel servizio di distribuzione leggera. I veicoli hanno percorso complessivamente oltre 50.000 km in un anno nelle condizioni più diverse e circolato in totale assenza di inquinanti allo scarico consentendo una riduzione del 37% delle emissioni di CO2 rispetto ai motori diesel, pur considerando la produzione di corrente. In media è stata ottenuta una riduzione dei costi d’esercizio del 64%.

Marc Llistosella Responsabile di Daimler Trucks Asia e Presidente e CEO di Mitsubishi Fuso Trucks and Bus Cooperation (MFTBC) ha dichiarato: “Con l’attuale generazione di Canter E-Cell i nostri Clienti possono viaggiare all’insegna della massima eco-compatibilità e sostenibilità. Nel nostro test a Lisbona rispetto al truck diesel è stato possibile risparmiare circa 1.000 euro ogni 10.000 chilometri”. “Noi di Fuso possiamo ormai vantare una pluriennale esperienza nello sviluppo di veicoli industriali a zero emissioni locali e continueremo a percorre questa strada anche in futuro. A settembre, in occasione dello IAA Veicoli industriali, compiremo un ulteriore passo avanti verso la produzione in serie con la terza generazione di questo veicolo, cui abbiamo dato un nuovo nome: Fuso eCanter”.

Fuso Canter E-Cell – Test di flotta attualmente in corso in Germania

Da aprile 2016 la Città di Stoccarda e l’azienda di soluzioni logistiche Hermes stanno testando cinque Fuso Canter E-Cell sul territorio tedesco. L’impiego nella zona di Stoccarda presenta sfide particolari legate alla topografia del luogo e proprio per questo l’utilizzo da parte dei Clienti fornisce a Daimler Trucks informazioni importanti per l’ulteriore sviluppo della trazione completamente elettrica. I primi risultati di questo importante test di flotta sono attesi per l’inizio del 2017.

Dirk Rahn, Managing Director Operations di Hermes Germany, ha dichiarato: “Siamo molto orgogliosi di collaborare da diversi anni e con successo con Daimler allo sviluppo di importanti tecnologie per il futuro. Abbiamo accolto con piacere l’invito di Daimler a partecipare a questo progetto supportando attivamente la fase di test del Fuso Canter E-Cell anche al di fuori della nostra attività quotidiana. I risultati del test pilota sono estremamente positivi. In considerazione dei crescenti requisiti per la logistica nelle città saremo felici di testare presto anche altre classi di veicoli fino a renderli pronti per la commercializzazione. Nostro comune obiettivo è l’affermazione di una mobilità elettrica efficiente e sostenibile”.

Categoria: Trasporti