IL GRUPPO PIAGGIO PROTAGONISTA A EICMA CON UNA SERIE DI GRANDI NOVITÀ PER IL 2024

Aprilia RS 457

Dopo aver presentato RS 660, diventata in poco tempo la sportiva più venduta in Europa, Aprilia completa la sua famiglia sportiva entrando in un segmento nuovo che guarda al futuro, sia delle generazioni che di nuovi mercati, per andare a intercettare la domanda crescente di moto facili ma divertenti, tecnologicamente e stilisticamente di avanguardia.


Aprilia RS 457 nasce da un progetto completamente nuovo e ha, tra i suoi punti di forza, la leggerezza, vantando il miglior rapporto peso potenza possibile per una moto guidabile con patente A2, la facilità di guida e la dotazione tecnologica. RS 457 è pensata per accompagnare il motociclista nella sua crescita, sia in strada sia tra i cordoli della pista.


La nuova Aprilia è spinta da un modernissimo e tecnologico bicilindrico fronte marcia raffreddato a liquido con distribuzione a doppio albero a camme e quattro valvole per cilindro, capace di 35 kW di potenza, il massimo possibile per una moto guidabile con patente A2. Al dato della pura potenza si associa quello del peso della moto: 159 kg a secco (175 kg col pieno), per un rapporto peso/potenza semplicemente imbattibile. Il telaio in alluminio con funzione portante del motore e le sospensioni regolabili formano una ciclistica di riferimento. Come da tradizione Aprilia, l’equipaggiamento elettronico di serie è completissimo: acceleratore Ride by Wire, tre Riding Mode, ABS e traction control regolabile ed escludibile. Tra gli accessori il cambio elettronico quick shift.

Moto Guzzi Stelvio

Stelvio è la on-off di Moto Guzzi pensata per il viaggio avventuroso. Nasce su una piattaforma tecnica modernissima ed è l’unica della sua classe di cilindrata con la trasmissione ad albero cardanico e con il parabrezza regolabile in altezza elettricamente.

Stelvio è spinta dal nuovo motore “compact block”, appena introdotto su V100 Mandello, ulteriormente affinato, un propulsore di avanguardia per progettazione e costruzione, compatto e leggero, per ottenere di avere una ciclistica agile e dal piglio sportivo.


Si tratta di un bicilindrico a V trasversale di 90° con raffreddamento a liquido e distribuzione a doppio albero a camme in testa, con 4 valvole per cilindro. Il cambio a sei marce è stato rivisto per renderlo ancora più fluido e morbido negli innesti. Le prestazioni di cui è capace questo propulsore sono di natura sportiva: la potenza massima è di 115 CV a 8.700 giri/min mentre la coppia massima di 105 Nm a 6.750 giri/min, con l’82% disponibile già da 3.500 giri/min e il limitatore fissato a ben 9.500 giri/min.

La ciclistica prevede un telaio in tubi d’acciaio ad alta resistenza, abbinato a cerchi a raggi tubeless da 19” all’anteriore e 17” al posteriore e sospensioni a corsa lunga, scelte che rendono la guida confortevole nei viaggi e divertente nel fuoristrada leggero e nella guida spigliata su asfalto. Stelvio è la prima Moto Guzzi disponibile con PFF Rider Assistance Solution. L’innovativa piattaforma di assistenza alla guida è basata sulla tecnologia radar sviluppata da Piaggio Fast Forward, la società specializzata in robotica, con sede a Boston, fondata dal Gruppo Piaggio.